Quantcast

vigilanza & consulenza

Ocf rinvia i termini per le segnalazioni delle anomalie sui prodotti finanziari

Il rinvio disposto dall'organismo di Carla Rabitti Bedogni riguarda i dati relativi al primo trimestre del 2020. Il termine di consegna per i consulenti finanziari e per le società di consulenza, previsto per il 31 maggio, viene spostato al 30 giugno prossimo

Ocf rinvia i termini per le relazioni sulle anomalie dei prodotti finanziari

L'Organismo di tenuta dell'Albo unico dei consulenti finanziari posticipa il termine per l'invio delle segnalazioni di anomalie sui prodotti finanziari e sui loro servizi di investimento e rischi correlati. Il rinvio disposto dall'organismo della presidentessa Carla Rabitti Bedogni (in foto) riguarda i dati relativi al primo trimestre del 2020: il termine di consegna previsto per il 31 maggio, viene spostato al 30 giugno 2020.

leggi anche | Ocf proroga i termini di pagamento del contributo annuale

Esempi di anomalie, per le quali il Condice di vigilanza dei promotori finanziari richiede la segnalazione all'Ocf da parte dei cf sono le "operazioni che non sembrano coerenti con la situazione del cliente"; oppure le "scelte anomale in relazione ad investimenti con accumulo pluriennale (ad esempio, programmi di investimento pluriennali in quote di fondi comuni di investimento e in prodotti previdenziali e/o assicurativi, che non sono alimentati con i versamenti previsti dal contratto concluso dal cliente". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo