Quantcast

succede in borsa

Listini positivi ma senza recupero, è il rimbalzo del gatto morto

I sell-off che caratterizzano le fasi di alta volatilità, possono produrre effetti positivi temporanei sulla liquidità delle società sottovalutate. Si chiama "rimbalzo del gatto morto" ed è quanto sta accadendo oggi sulle principali piazze mondiali. Milano segna il +2,8% grazie anche all'annuncio del governo dell'uso del golden power in caso di necessità. Grande attesa anche per l'Eurogruppo di domani e per il summit Opec di giovedì prossimo

Listini positivi ma senza recupero, è il "rimbalzo del gatto morto"

Gli addetti ai lavori lo chiamano, con un'espressione un po' macabra, "rimbalzo del gatto morto" e avviene quando, dopo una serie di giornate estremamente negative, i mercati registrano forti rialzi senza che questi rappresentino una vera inversione di rotta. È quanto sta accadendo oggi sulle principali piazze mondiali.


Uno dei motivi dell'ottimismo di oggi su Piazza Affari è l'annuncio dell'emissione tra due giorni di nuovi Bot a tre mesi. Non accadeva dal 2013

Milano oltre il +3%, Francoforte addirittura oltre il 4. Bene anche Londra (nonostante il ricovero di oggi del primo ministro Boris Johnson, malato di Covid-19) e Madrid, capitale del Paese con il record di infezioni in Europa. I motivi di questo inatteso exploit sono vari. 

La motivazione è di natura puramente tecnica. Come ha spiegato il country head per l'Italia di Columbia Threadneedle, Alessandro Aspesi, stamattina su Radio24: l'elevato volume di scambi che caratterizza le fasi di alta volatilità, può produrre effetti positivi temporanei sulla liquidità delle società oggetto di sottovalutazioni. Il "rimbalzo del gatto morto", appunto. 

Le altre ragioni del rimbalzo di oggi sono di natura più politica e finanziaria. La prima la troviamo sul fronte del mercato del greggio: l'ipotesi di un accordo tra Russia e Arabia Saudita, e quindi di una stabilizzazione del prezzo al barile (oggi arrivato a 27 dollari) sta guadagnando terreno in vista dell'imminente summit dell'Opec. L'organismo dei paesi produttori riuniti avrebbe duvuto riunirsi oggi ma è stato rinviato a questo giovedì. 

A livello europeo, una delle leve dei rialzi dei listini è anche l'attesa per le decisioni che l'Eurogruppo dovrà prendere sugli interventi economico-finanziari straordinari a sostegno delle cittadinanze continentali. Tra questi, il lancio di un fondo di sostegno ai redditi duramente colpiti dall'epidemia. 

In Italia, Piazza Affari riprende spinta anche grazie all'annuncio da parte del governo di essere pronto a utilizzare il proprio golden power (una sorta di intervento pubblico a garanzia degli interessi nazionali che il governo ha rafforzato alla vigilia della Brexit) per difendere il patrimonio aziendale italiano da potenziali scalate societarie, molto frequenti in fasi di destabilizzazione, come quella che stiamo vivendo.  

Un'altra botta di ottimismo sui mercati è data anche dall'attesa dell'emissione da parte del Tesoro di due Bot a tre mesi, prevista per questo mercoledì. L'ultima collocazione di iitolo di debito a breve termine del ministero dell'Economia e delle Finanze risale al 2013. Bisogna tenere a bada, quindi, facili entusiasmi e non bisogna dimenticare anche che attualmente le società pagano anche la decisione del rinvio della distribuzione dei dividendi, come raccomandato in particolare alle banche dalla Bce. 

leggi anche | 24 marzo: Il rally di Wall Street e l'illusione del ritorno alla fase Toro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo