investimenti alternativi

Syz Capital centralizza l'asset management e il private banking

La società incorporerà l'esperienza nel ramo dei prodotti alternativi liquidi e le soluzioni di hedge fund, che precedentemente erano accessibili tramite i due rami che rappresentano un patrimonio gestito pari a 1 miliardo di franchi svizzeri

Syz Capital centralizza l'asset management e il private banking

Syz Capital amplia l'offerta di prodotti alternativi dedicata a strategie liquide e illiquide. La società specializzata in investimenti nei mercati privati del co-founder e managing partner, Marc Syz, nata nel 2018, ha deciso di centralizzare le competenze specifiche di tutto il gruppo e riunito sotto la sua ala il team sui prodotti alternativi di Syz Am e il team sulle soluzioni di investimento globali di Syz Private Banking

Per soddisfare le esigenze in costante evoluzione degli investitori, da oggi, Syz Capital incorporerà l'esperienza nel ramo dei prodotti alternativi liquidi e le soluzioni di hedge fund, che precedentemente erano accessibili tramite i rami di private banking e di asset management. Per un patrimonio gestito complessivo pari a 1 miliardo di franchi svizzeri.

Il responsabile del global investment solutions, Sherban Tautu, e i suoi team dedicati alla gestione discrezionale e advisory di investimenti alternativi, che prima facevano capo a Syz Private Banking, passeranno nella capogruppo. Verrà garantita la continuità sui portafogli dei clienti, che saranno gestiti dagli stessi team di specialisti.

Allo stesso modo, Cédric Vuignier, responsabile della ricerca e degli investimenti alternativi di Syz Am, e il suo team entrano passeranno in Syz Capital, dove continueranno a gestire i fondi Oyster Alternative Uncorrelated e Oyster Alternative Multi Strategy, oltre a una offerta di fondi di investimento alternativi in "white label".

Questa espansione tiene conto del crescente appetito per gli investimenti alternativi nonché dell'evoluzione delle dinamiche di investimento. "In un contesto caratterizzato da una crescente mercificazione delle strategie long-only, gli investimenti alternativi rappresentano il futuro per i gestori attivi", commenta il ceo, Eric Syz.

"Negli ultimi anni abbiamo assistito a una crescente ricerca di fonti di diversificazione da parte degli investitori, desiderosi di prendere le distanze da azioni e obbligazioni alla luce delle dinamiche di fine ciclo osservate sui mercati. La forte volatilità di mercato risultante dalla crisi del coronavirus è destinata ad aumentare ulteriormente l'attrattiva di queste strategie."

"La pandemia è un cosiddetto cigno nero, ossia un evento che ha interrotto bruscamente la direzionalità del mercato. Il ritorno della volatilità imporrà agli investitori di adottare strategie più efficaci di mitigazione dei rischi e protezione contro i ribassi, stimolando inoltre la domanda di diversificazione tramite gli asset alternativi", aggiunge il ceo. "A nostro parere gli investitori dovrebbero integrare nei rispettivi portafogli un'esposizione ai prodotti alternativi del 20-30. Ad oggi disponiamo di tutti gli strumenti necessari per aiutare gli investitori a concretizzare questo obiettivo negli anni a venire, sull'intero spettro della liquidità". 

Impatto sinergico. Il gruppo ritiene inoltre che i paesi sviluppati si stessero dirigendo verso uno scenario simile a quello giapponese, caratterizzato da una crescita più bassa più a lungo, il che ha spinto molti investitori ad ampliare la ricerca di fonti alternative, capaci di generare solidi rendimenti corretti per il rischio.

"Se si considera che la famiglia Syz investe in prodotti alternativi da 35 anni, possiamo dire che questi investimenti fanno parte del nostro Dna", aggiunge il Marc Syz, il co-founder e co-ceo di Syz Capital. "Intendiamo contribuire a democratizzare l'accesso e la fruizione dei benefici dei prodotti alternativi a vantaggio di un bacino di investitori molto più ampio, soprattutto clienti che condividono i valori e lo spirito imprenditoriale del gruppo".

"La fusione delle offerte liquide e illiquide permetterà ai clienti di disporre e beneficiare di una gamma di soluzioni d'investimento interessanti insieme alla nostra famiglia", continua. "I prodotti alternativi aiutano gli investitori a fronteggiare questo contesto di mercato difficile, rivelando al contempo fonti non correlate di alpha costante".

"Essendo noti per la loro scarsa correlazione con le classi di attivi tradizionali, gli investimenti alternativi liquidi, come gli hedge fund, permettono di generare rendimenti appetibili nei vari cicli di mercato, a fronte di livelli di volatilità contenuti", prosegue Marc Syz. "Le relazioni e le reti ormai consolidate che abbiamo costruito nel tempo ci mettono nella condizione di cogliere opportunità uniche di accrescimento dei rendimenti in questo universo".

"Per quanto riguarda l'offerta illiquida, la nostra esperienza ci permette di identificare situazioni che si prestano alla generazione di cospicui rendimenti corretti per il rischio sfruttando squilibri strutturali, posizioni di vantaggio sotto il profilo delle informazioni o ancora un accesso unico al mercato. Investiamo attivamente in un ampio ventaglio comprendente le migliori strategie di private equity, situazioni speciali e strategie decorrelate. Portando entrambi i team in un'unica società di investimento, SYZ Capital, saremo in grado di generare un maggior numero di idee di investimento e di opzioni di gestione del portafoglio qualitativamente valide". 

"Mentre la domanda di investimenti alternativi aumenta, vogliamo mantenere una posizione di vantaggio. Concentrando le competenze e l'esperienza in materia di investimenti liquidi e illiquidi in un unico centro di eccellenza, il Gruppo SYZ potrà continuare a innovare e offrire soluzioni d'investimento selezionate nel nuovo decennio". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo