top manager

La Française nomina Rivière presidente del comitato esecutivo

Il consiglio di sorveglianza ha adottato anche una nuova struttura di management con la nomina di due nuovi membri nel comitato esecutivo stesso: Marc Bertrand e Philippe Lecomte

Patrick Rivière, nuovo presidente del comitato esecutivo di La Française

Patrick Rivière, nuovo presidente del comitato esecutivo di La Française

Patrick Rivière è il nuovo presidente del comitato esecutivo di La Française in sostituzione di Xavier Lépine. La nomina avvenuta l’11 maggio 2020 durante il consiglio di sorveglianza del gruppo ha nominato, arriva dopo 20 anni di guida da parte di Lépine, che ha deciso di lasciare la società per dedicarsi a progetti personali, a seguito di un processo di consultazione interna iniziato diversi mesi fa e in accordo con il management della controllante Crédit Mutuel Nord Europe.

Il consiglio di sorveglianza ha adottato anche una nuova struttura di management con la nomina di due nuovi membri nel comitato esecutivo stesso. Marc Bertrand e Philippe Lecomte si uniscono a Pascale Auclair nel comitato ora presieduto da Rivière. 

Patrick Rivière, che sino ad ora ha ricoperto la posizione di ceo, ha pertanto creato un nuovo team di management forte e più determinato che mai ad assicurare successo per il Gruppo. Pascale Auclair, nel comitato dal maggio del 2018, conserva l’incarico di corporate secretary del gruppo e assume il ruolo di responsabile di research and sustainable investing. Auclair continuerà a anche rivestire il ruolo di portavoce di La Française sui temi regolamentari e rappresenterà il Gruppo negli  ambiti associativi del settore .

Con oltre vent’anni di esperienza nel gruppo, Marc Bertrand sarà a capo di tutte le attività connesse al real estate, compresa la innovation platform, che opera in stretta sinergia conil comparto immobiliare  e ne raggruppa tutte le nuove attività, identificate come cruciali per il futuro. Inoltre rappresenterà La Française in tutti negli ambiti associativi del settore  immobiliare.

Entrato nel gruppo nel 2012 con l’incarico di svilupparne la crescita internazionale, Philippe Lecomte assumerà ora la responsabilità di espandere il Gruppo sia in Francia che all’estero, mantenendo i propri incarichi connessi alla piattaforma di distribuzione internazionale. Inoltre sarà incaricato delle sinergie con le società controllate. Sarà a capo dell’intera gamma prodotti del gruppo, così come della comunicazione esterna.

Questa riorganizzazione segue un anno di forte crescita come il 2019, che ha visto afflussi per 5,6 miliardi di euro. Essa aiuterà il Gruppo a sviluppare il proprio modello multi-boutique   strutturato intorno alle  business line core – l’immobiliare e le attività di gestione mobiliare  – e a una piattaforma di distribuzione internazionale. Nonostante le gravi turbolenze dovute alla crisi sanitaria, il gruppo La Française intende perseguire i suoi programmi ambiziosi di sviluppo per il 2020. Tutto il management e i team sales del gruppo continueranno a offrire tanto ai clienti quanto ai partner il medesimo servizio di altissima qualità.

“Vorrei ringraziare Xavier Lépine per la preziosa cooperazione di tutti questi anni, per il suo notevole apporto all’espansione del Gruppo e per l’entusiasmo che ha messo nello sviluppare questi progetti", commenta Eric Charpentier, ceo di CMNE. "Saluto con favore la nomina di Patrick Rivière e del nuovo management, che sarà in grado di rispondere al meglio agli attuali sviluppi e a di continuare con successo l’espansione del gruppo La Française”.

“Ho lavorato duramente Con Xavier Lépine per 12 anni per  rendere il gruppo una fra le società leader in Europa, sulla base di un’expertise distintiva ad alto valore aggiunto", aggiunge Rivière. "Il gruppo volta pagina , entrando in una nuova era in un tempo di crisi che ci tocca tutti".

"Con questa nuova struttura di management", prosegue il neo presidente "e il riallineamento delle attività del gruppo negli ultimi due anni, sono persuaso che le nostre competenze e la nostra esperienza nei settori del real estate, del credito, della gestione quantitativa con il modello [email protected] e degli investimenti sostenibili, così come l’immancabile supporto dei nostri team, saranno più che mai indispensabili per soddisfare le necessità di clienti e partner. Questa è una sfida che Pascale, Marc, Philippe e io siamo pronti ad affrontare, in questo periodo senza precedenti.”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo