ingressi

Aegon Am, altri quattro manager nel team alternative fixed income

Philip van der Meijden, George Konings, Mickey Teunissen e George Nijborg entrano a far parte del grupo di lavoro guidato da Frank Meijer che ha in gestione masse per circa 40 miliardi di euro

Frank,  Meijer, capo del team alternative fixed income di Aegon Am

Frank, Meijer, capo del team alternative fixed income di Aegon Am

Aegon Am aggiunge quattro membri al team alternative fixed incomePhilip van der Meijden, George Konings, Mickey Teunissen e George Nijborg. Il team, guidato da Frank Meijer, gestisce masse per circa 40 miliardi di euro, allocate in strumenti come attività cartolarizzate (asset backed securities), mutui residenziali, finanziamenti a piccole e medie imprese e crediti garantiti dallo Stato. Il team, basato nei Paesi Bassi.

Van der Meijden ricoprirà il ruolo di investment manager, focalizzandosi nell’ambito dei mutui residenziali e co-gestendo le strategie Aegon Dutch Mortgage. Precedentemente, dopo essere stato parte del team vendite nel ramo credito di Credit Suisse a Londra, ha lavorato come gestore di portafoglio in Arrow Global.

Konings e Teunissen si uniscono come investment manager specializzati in operazioni di buy-out e finanziamento per piccole/medie imprese e società di piccola/media capitalizzazione. Sono co-gestori dell’Aegon SME Loan Fund. I due esperti sbarcano in Aegon dopo aver lavorato in Rabobank, Konings come direttore associato nel ramo della strutturazione del credito e Teunissen nel campo delle acquisizioni a leva per il mercato mid-cap.

Nijborg, infine, entra a far parte di Aegon Am dopo aver accumulato esperienza tra le fila di Goldman Sachs, dove era direttore esecutivo del team debt & capital markets, Citigroup e Morgan Stanley. In Aegon Asset Management co-gestirà la sua strategia di collocamento privato e si concentrerà nelle transazioni nei wrapper assicurativi.

“I nostri fondi Abs e private debt hanno raccolto molto negli ultimi anni", commenta Meijer, "grazie a rendimenti interessanti e a condizioni favorevoli nel trattamento del capitale. Le nostre strategie sul debito privato hanno inoltre una forte impronta ESG, cosa che è diventata elemento sempre più importante per i nostri clienti. Gli ingressi di Philip, Mickey e di entrambi i George sono i benvenuti in un team che annovera ora 18 professionisti specializzati”.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo