Quantcast

vigilanza

Consob scopre sette siti di finanza abusivi

Sale, così, a 211 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web

Consob chiude nove siti di offerte finanziarie non autorizzate

Consob ha ordinato l'oscuramento di 7 nuovi siti web, che offrono abusivamente servizi finanziari. L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" in base ai quali può ordinare ai fornitori di servizi di connettività a Internet di inibire l'accesso dall'Italia ai siti web tramite cui vengono offerti servizi finanziari senza la dovuta autorizzazione.

Di seguito l'elenco delle società e dei siti: "CruxINV" (siti internet https://cruxinv.com e https://client.crux24.com); Digital Exchange Limited e Securex Plus Solutions EOOD (sito internet www.dgxltd.com); Maginito Services Ltd (sito internet www.profitsystemfx.com); Kleinman Enterprise LTD e Kleinman Services OU (sito internet https://wisefunds.co); FXLinked Ltd, FXLinked (SV) LTD, FXLinked (Europa) Ltd e FXLinked (Seychelles) (siti internet www.fxlinked.com e www.forexlinked.com).

Sale, così, a 211 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l'Autorità è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo