covid-19 & credito

Savona: "Applicare il Decreto liquidità anche al capitale di rischio"

Il presidente di Consob dà un giudizio positivo sui provvedimenti a sostegno di banche e mercati. Ma aggiunge: "Opportuno estendere al capitale di rischio le garanzie concesse all'indebitamento"

Commissione finanze della Camera: ok a Savona presidente Consob

È positivo il giudizio del governatore di Consob, Paolo Savona, sul decreto legge Liquidità. "La mia valutazione sugli interventi introdotti dal governo" per tamponare la crisi dei settori bancario e finanziario "è positiva". Savona lo ha detto in audizione nella Commissione parlamentare d'inchiesta sul sistema bancario in merito agli interventi introdotti con i decreti-legge 18 e 23 del 2020.

Gli interventi "sono stati attentamente vagliati dalla Consob, che ha anche collaborato alla messa a punto di alcuni provvedimenti. Considerato che essi tengono conto delle risorse pubbliche a ciò destinabili e che hanno come obiettivo prioritario i bisogni urgenti di liquidità e di sostegno alle piccole imprese, la mia valutazione è positiva", ha aggiunto Savona.

"Ho però già chiesto nelle mie due recenti udienze alle Commissioni competenti della Camera - ha proseguito Savona - che sarebbe opportuno estendere al capitale di rischio le garanzie concesse all'indebitamento per affrontare il problema del peggioramento della leva finanziaria dal lato del debito, che diverrà sempre più un punto di attenzione da parte del mercato".

Poi, una riflessione più generale sullo stato di salute della finanza. A partire dal ruolo dell'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (Esma). "Noi come gli altri paesi", ha detto Savona nelle risposte ai parlamentari che compongono la commissione, "ci siamo mossi come singoli e mi è dispiaciuto. l'ho messo pure per iscritto al presidente, abbiamo bisogno di una Esma autorevole che non c'è ancora"ha osservato.

Per il capo dell'autorità di vigilanza italiana l'attuale meccanismo monetario "incentrato sulla Bce che compie tutti gli atti più rilevanti anche sul mercato finanziario", non funziona come dovrebbe. "Siccome non ci sono poteri finanziari sufficienti, che io chiedo, interviene la Banca Centrale Europea e guida il gioco. Io, il ministro del Tesoro, l'ho avvertito che esiste questo problema". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo