asset management

Fondoposte affida a Bnp P. Securities Services il prestito titoli

La banca, soggetto depositario del fondo pensione dal 2016, è stata scelta per offrire servizi di securities lending per altri 2.3 miliardi in asset in custodia legati al servizio di prestito titoli

Andrea Cattaneo, direttore generale di Bnp Paribas Securities Services Italia

Andrea Cattaneo, direttore generale di Bnp Paribas Securities Services Italia

Bnp Paribas Securities Services è stata selezionata da Fondoposte come provider per il servizio di prestito titoli. La banca, che conta colmplessivamente 9.6 mila miliardi di euro di masse in custodia, depositaria di Fondoposte dal 2016, è stata scelta per offrire servizi di securities lending per altri 2.3 miliardi in asset.  

Fondoposte è il fondo nazionale di pensione complementare per il personale di Poste Italiane e delle società controllate che ne applicano il contratto nazionale, costituito il 31 luglio 2002 nella forma di associazione senza scopo di lucro.

“Con l'obiettivo di massimizzare il valore dei nostri partecipanti", dice Vittorino Metta, direttore generale di Fondoposte, "dopo un'accurata e approfondita valutazione, abbiamo ritenuto il servizio di prestito titoli offerto da BNP Paribas Securities Services adatto e completo alle nostre esigenze. Il prestito titoli sarà attivato in coerenza con le indicazioni fornite dalla Covip e riguarderà la sola componente obbligazionaria del portafoglio”.

“I proventi derivanti dal prestito titoli", aggiunge il presidente, Antonio Nardacci, "consentiranno a Fondoposte di coprire una parte dei costi sostenuti per il monitoraggio della gestione finanziaria del Fondo Pensione, evitando così ulteriori aggravi per gli aderenti soprattutto in questo particolare momento di incertezza”.

Soddisfatto anche il direttore generale di Bnp Paribas Securities Services Italia, Andrea Cattaneo. "Questo mandato conferma la vicinanza della nostra società a Fondoposte", commenta, "con la quale da anni vi è un’importante collaborazione. E’ sicuramente fonte di orgoglio per noi collaborare con Enti previdenziali con i quali abbiamo sviluppato nel tempo relazioni a lungo termine per poterli supportare al meglio nelle loro attività”.

“Questa operazione rafforza ulteriormente una partnership ventennale", conclude Alessandro Gioffreda, head of territory dell'istituto, "e assume ancora più valore in considerazione del contesto attuale nel quale siamo riusciti congiuntamente ad implementare un servizio ad alto valore aggiunto per i partecipanti al Fondo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo