credito

La nuova strategia di espansione
di iQera Group in Italia

Francesco Magliocchetti assumerà il ruolo di ceo di iQera Italia e di ceo di Sistemia (società italiana del gruppo francese). Attualmente siede nel comitato direttivo del gruppo con sede a Parigi

Investimenti esteri, disimpegno in Italia per 6,3 miliardi

iQera Group, società di acquisizione e gestione dei crediti con oltre 35 anni di esperienza, circa 2.180 dipendenti in 16 sedi e un fatturato di 271 milioni di euro (dicembre 2019 Lmt), avvia il proprio progetto di sviluppo sul mercato italiano, con l’obiettivo di diventare uno dei principali player nel campo del debt management e dei servizi immobiliari in Italia.

La società è presente in Italia tramite le sue controllate Serfin97 srl, specializzata nella gestione del recupero crediti nella fase stragiudiziale e Sistemia spa, che gestisce crediti in tutto il loro ciclo di vita con una forte connotazione nei servizi legati alla fase giudiziale nonché in ambito immobiliare: le due aziende, acquisite nel corso del 2018 e del 2019, hanno la sede principale a Roma. Contano su più di 700 dipendenti e rappresentano già oggi circa il 25% del fatturato del gruppo (dicembre 2019 LTM).

Il progetto di sviluppo del gruppo in Italia è stato affidato a Francesco Magliocchetti (in foto), che vanta 25 anni di esperienza internazionale in prestigiose istituzioni finanziarie nella gestione di crediti e di portafogli immobiliari, nonché nella direzione di aziende.

Magliocchetti assumerà il ruolo di ceo di iQera Italia (il braccio italiano del Gruppo), di ceo di Sistemia e siede nel comitato direttivo del gruppo con sede a Parigi. Nel suo incarico sarà supportato da Stefano Massa, fondatore, attuale azionista e ceo di Serfin97, che diviene anche consigliere esecutivo in Sistemia. Jean-François Bensahel, presidente della holding di iQera Group, è presidente di iQera Italia, di Serfin97 e di Sistemia. 

Chi è iQera Group. È l’unico player in Francia ad avere dal 2017 il rating di Fitch per i suoi servizi di debt management. Grazie alla propria expertise, affianca istituzioni finanziare e aziende in ogni fase del ciclo del credito, occupandosi di gestione ed acquisizione di crediti (debt servicing e debt purchasing) attraverso approcci personalizzati. Vanta una particolare expertise nei settori bancario, telecomunicazioni, energia, assicurativo. Il Gruppo ha generato un fatturato pari a 271 milioni di euro (dicembre 2019 Lim).

I servizi offerti da iQera Group si basano su un modello integrato di supporto e di gestione a 360° di tutte le problematiche legate al follow-up e recupero crediti, facendo leva sulla competenza e intelligenza umana e su un ampio utilizzo della tecnologia e dell’intelligenza artificiale.

iQera e l’Italia. Il nuovo assetto organizzativo farà leva sull’expertise di Francesco Magliocchetti e sulla continuità rappresentata dall’esperienza imprenditoriale di Stefano Massa; tale assetto mira a creare in Italia un Gruppo che sia l’immagine speculare di iQera in Francia.

iQera Italia ha un duplice obiettivo: creare una cabina di regia delle attività e delle competenze esistenti in Serfin97 e Sistemia ed essere il punto di connessione tra il più ampio Gruppo e l’Italia, Paese che gioca un ruolo rilevante nei progetti di internazionalizzazione del Gruppo stesso.

Le due società italiane, infatti, rappresentano circa il 25% dello staff e del fatturato del Gruppo (dicembre 2019 LTM) e vantano un solido posizionamento nel settore del debt management e dei servizi immobiliari in Italia. iQera Italia e iQera Francia presentano una base clienti e campi di expertise complementari, che consentiranno al Gruppo di ampliare la propria gamma di servizi. L’appartenenza al Gruppo iQera consentirà anche a Serfin97 e Sistemia di offrire nuovi servizi a istituzioni finanziarie, investitori ed imprese.

Il nuovo ceo. Francesco Magliocchetti, entrato recentemente a far parte del gruppo, apporta a iQera Italia i suoi 25 anni di esperienza internazionale nella gestione di crediti (performing e non) e di portafogli immobiliari, nonchè nella direzione di aziende. Ha ricoperto in precedenza numerosi ruoli di responsabilità in Bnl Gruppo Bnp Paribas (che ha lasciato nel terzo trimestre 2019) ed in Goldman Sachs. In particolare, è stato membro del cda di Bnp Paribas Real Estate Reim sgr, responsabile della direzione crediti speciali e membro del comitato direttivo di Bnl gruppo Bnl Paribas.

Nei 15 anni trascorsi in Goldman Sachs è stato managing director di Goldman Sachs International e ha operato in particolar modo all’interno della realty management division (in precedenza Archon group), che si occupa di Loan and Real Estate investment services and asset management; qui è stato co-head a livello Emea, ceo delle piattaforme di gestione di Archon group in Italia, ceo di Archon Capital Bank in Germania e presidente di Archon group Francia.

Soddisfatto Jean-François Bensahel. “Oggi siamo i leader in Francia nel settore del debt management. Abbiamo acquisito due società italiane altamente riconosciute nel loro ambito e complementari nei servizi per poter approcciare in modo completo il mercato italiano e divenire un servicer in grado di affiancare banche, investitori e aziende nell’intera gestione del ciclo di credito; già ora siamo, a tutti gli effetti, un gruppo franco-italiano".

L’ingresso di Francesco", prosegue il presidente della holding, "ci arricchisce di un manager poliedrico, che ha affrontato il mercato del credito internazionale da angolazioni diverse: responsabile di azienda, manager di banca di investimento e di banca commerciale".

"Ci aspettiamo, inoltre, che la creazione di iQera Italia ci consenta di consolidare la nostra posizione e di guadagnare quote di mercato, come conseguenza dell’approccio che ci caratterizza su entrambi i versanti delle Alpi: una forte attenzione alla soddisfazione del cliente".

E conclude: "Più che a una crescita sostenuta, puntiamo infatti a una crescita sostenibile, che veda gli obiettivi economici in un contesto più ampio di attenzione al mondo circostante, dai nostri colleghi fino all’ambiente. Non a caso il prossimo passo della nostra strategia di Csr sarà l’azzeramento dell’impronta di carbonio dell’intero Gruppo”.

“La nostra ambizione", commenta Francesco Magliocchetti, "è diventare uno dei leader nel debt management in Italia. Grazie all'esperienza combinata di Sistemia e Serfin97, già oggi iQera Italia è in grado di supportare efficacemente istituti finanziari, investitori e aziende nel recupero crediti stragiudiziale e giudiziale".

"Siamo in grado di offrire soluzioni complete per la gestione dei crediti unsecured e secured, compresa la gestione tecnica di patrimoni complessi", prosegue il ceo di iQera Italia. "Tuttavia, le sinergie che possono essere innescate tra le due società e tra l’Italia e il Gruppo sono ancora in gran parte da valorizzare. L’obiettivo è di mettere a fattor comune ed a servizio dei clienti questo rilevante patrimonio, facendo anche leva sulla mia consolidata esperienza maturata sia nel principal investment che nel settore bancario”.

 

Stefano Massa, fondatore, attuale azionista e CEO di Serfin97 e Consigliere esecutivo in Sistemia, ha aggiunto: “Ho vissuto in prima persona l’evoluzione del settore della gestione del credito in Italia negli ultimi 30 anni, prima da imprenditore e quindi da manager. In un mercato sempre più competitivo e concentrato, l’eccellenza dei servizi offerti a banche e aziende è fondamentale ma non più sufficiente. Gli altri due elementi essenziali sono le dimensioni e un modello organizzativo in grado di creare forti sinergie, per valorizzare al massimo tutte le competenze esistenti in una realtà aziendale. Le operazioni di acquisizione effettuate da iQera in Italia e, da domani, il contributo di iQera Italia, vanno assolutamente in questa direzione. È un onore per me prendere parte a questo progetto imprenditoriale, entrando anche nel CdA di Sistemia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo