sedie & poltrone

Ersel Am, due nuovi gestori nel team dedicato all'obbligazionario

Antonio Ruggeri (il primo in foto) e Andrea Gallina svolgeranno le attività di portfolio manager e credit analyst dei due comparti della Sicav Oyster dedicati alle obbligazioni corporate e subordinate

Bnl-Bnp Paribas Life Bankeringaggia sette consulenti finanziari

Dallo scorso 22 giugno l’organico di Ersel Am conta antri due nuovi gestori: Antonio Ruggeri (il primo in foto) e Andrea Gallina, che entreranno a far parte del team obbligazionario guidato da Carlo Bodo.

L’inserimento di Ruggeri e Gallina rientra nel piano di ampliamento avviato con la partnership avviata dall'asset maanger con iM Global Partner, piattaforma globale di investimento e sviluppo dedicata alla gestione patrimoniale con 15,1 miliardi di dollari di aum (dati al maggio 2020). 

I due professionisti svolgeranno le attività di portfolio manager e credit analyst dei due comparti della Sicav Oyster dedicati alle obbligazioni corporate e subordinate, con un processo di investimento che accoglie criteri Esg, e che attualmente contano un aum di circa 167 milioni. La delega di gestione è stata assegnata da iM Global a Ersel AM.

“Con questa operazione", dice il ceo di Ersel Andrea Rotti, "raggiungiamo due obiettivi: potenziare ulteriormente il team di gestione sull'asset class obbligazionaria con due colleghi di esperienza e standing e attivare una partnership strategica con un player internazionale del calibro di IM Global, le cui caratteristiche sono complementari alle nostre sia dal punto di vista del business che da quello geografico”.

“Il conferimento della gestione di questi due comparti obbligazionari europei a Ersel, storico e prestigioso gruppo italiano"; aggiunge Philippe Couvrecelle, ceo di iM Global Partner, "è un importante passo nello sviluppo del nostro business, che attesta come l'Italia rappresenti una dimensione significativa nella nostra strategia”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo