sedie & poltrone

Morrison nominato cio obbligazionario di Aegon Am

Russ Morrison, entrato nel ruolo il 29 giugno, sarà responsabile della gestione dei 170 miliardi di euro di masse allocate in investimenti obbligazionari

Russ Morrison, nuovo chief investment officer globale di Aegon Am

Russ Morrison, nuovo chief investment officer globale di Aegon Am

Aegon Am ha nominato Russ Morrison chief investment officer globale. Morrison, che è entrato nel suo ruolo il 29 giugno, sarà responsabile della gestione dei 170 miliardi di euro di masse allocate in investimenti obbligazionari

Russ Morrison ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nel comparto fixed income e nei servizi finanziari, più recentemente presso Barings (ex Babson Capital). Nei suoi 17 anni trascorsi all’interno della società, egli ha ricoperto diverse cariche tra cui quella di presidente e capo degli investimenti obbligazionari, azionari e multi-asset. In precedenza Morrison ha lavorato per First Union Bank, Ernst & Young Management Consultants e per la North Carolina National Bank. 

Morrison si unisce a Aegon Am in un periodo di fermento, dopo l’ottima integrazione dei business in Asia, Europa e Usa finalizzata alla creazione di un asset manager davvero globale, con masse in gestione pari a 352 miliardi e guidato da un unico team di gestione con a capo Bas NieuweWeme (in foto) nel ruolo di ceo. I team di investimento regionali sono stati raggruppati in quattro aree distinte, ciascuna con un proprio cio (obbligazionario, asset reali, azionario e soluzioni multi asset). 

Nel suo nuovo ruolo, Morrison guiderà un team di 140 professionisti distribuiti a livello globale, inclusi 50 membri del team di ricerca sul credito. Basato a Chicago, Morrison sarà parte del consiglio di gestione e riporterà a NieuweWeme. Kirk Buese, attuale global cio fixed income ad interim, si ritirerà dopo 33 anni di operatività nel settore. 

"Russ ha una profonda esperienza nella guida di team multi-geografici, così come nella gestione di asset a reddito fisso quotati e privati", commenta NieuweWeme. "La sua nomina rappresenta il culmine dell’integrazione dei nostri team regionali nella piattaforma fixed income. Voglio anche augurare a Kirk un lungo e felice pensionamento, ringraziandolo per il contributo che ha dato all’industria”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo