pianeta italia

Istat, riduzione deficit sostenuta
da politiche di bilancio espansive

Secondo l'istituto di statistiche l'attuale politica di bilancio fortemente espansiva, necessaria per contrastare la crisi, va verso la direzione della riduzione del rapporto deficit-Pil, sceso dal 2,2% del 2018 all'1,6% nello scorso anno

Investimenti esteri, disimpegno in Italia per 6,3 miliardi

La politica di bilancio fortemente espansiva, necessaria per contrastare la crisi e resa possibile dalla sospensione del Patto di stabilità e crescita, avrà quest'anno un impatto rilevantissimo sui saldi di finanza pubblica e sul rapporto tra debito e Pil. Lo indica l'Istat nel Rapporto annuale, presentato oggi e ripreso da un'agenzia di Adnkronos.

Lo scorso anno, l'Italia ha proseguito il percorso di risanamento della finanza pubblica, favorito da un ulteriore ampliamento dell'avanzo primario (l'1,7% del Pil). Il rapporto deficit/Pil è sceso dal 2,2% del 2018 all'1,6%. Questi progressi hanno consentito di mantenere invariata l'incidenza del debito sul Pil (al 134,8%) che tuttavia è rimasta molto sopra la media Ue (all'84,1%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo