Quantcast

covid-19 & credito

Natixis, ecco i risultati
del finanziamento all'ospedale
di Garvagnate

Nella fase dell'emergenza la banca d'affari francese ha riproposto la linea di finanziamento revolving da tre milioni di euro con cui nel 2015 è stata Structuring Mla dell’operazione ibrida per la costruzione e gestione della struttura ospedaliera

Astorg e Cinven acquistano l'azienda di analisi sanitarie Lgc

Natixis tira le somme del lavoro fatto a supporto di Garbagnate Salute spa (nel cui capitale sociale nel 2015 è entrato l’investitore Equitix LTD con una quota di maggioranza), che dal 24 febbraio è stata coinvolta dalla ASST Rhodense nella fase di emergenza con tutte le sue strutture sanitarie, presidi ospedalieri e centri di riabilitazione assistenziali.

Nella fase di emergenza la banca d'affari francese ha riproposto la linea di finanziamento revolving da tre milioni di euro con cui nel 2015 è stata Structuring Mla dell’operazione di rifinanziamento ibrida (c.d. project bond più linea di finanziamento lungo termine) per la costruzione e gestione del nuovo ospedale di Garbagnate. Il presidio è stato inserito nella rete regionale lombarda dei cosiddetti Ospedali Covid.

La liquidità erogata ha permesso di attivare con maggior velocità quegli interventi straordinari che hanno permesso ai presidi di adeguarsi all’emergenza pandemica. Durante la fase acuta dell'emergenza la struttura ha ospitato circa 400 pazienti positivi con 40 posti letti attivi di terapia intensiva, di cui 25 attivati presso le sale operatorie temporaneamente destinate a tale funzione; e 70 posti letto per terapia sub-intensiva. Un risultato ottenuto anche anche con il potenziamento della rete di distribuzione dei gas medicali presso l’unità operativa di medicina generale.

Durante tale fase sono state sospese tutte le attività ambulatoriali e limitato l’ingresso al solo personale sanitario e tecnico di supporto con circa 300 addetti amministrativi collocati in smart working. Dal 15 maggio sono state avviate le operazioni di ripristino delle funzioni e destinazioni sanitarie ordinarie e se ne prevede il completo ripristino entro il mese di settembre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo