Quantcast

ingressi

CheBanca, 10 consulenti finanziari in più

Gli ingaggi degli ultimi due mesi portano la rete dei cf del gruppo Mediobanca guidata da Duccio Marconi a oltre 415 professionisti

Duccio Marconi, direttore centrale di CheBanca!

Duccio Marconi, direttore centrale di CheBanca!

Continua il reclutamento per la rete dei consulenti finanziaridi CheBanca! che con i recenti ingressi ha superato i 415 professionisti. Sono infatti 10 i consulenti che negli ultimi due mesi hanno scelto di entrare a far parte del progetto guidato dal direttore centrale, Duccio Marconi.

In Piemonte la società segnala l’ingresso a Torino di Claudio Valpreda, proveniente da Fineco, e di Alessandro Renzo Basso, ex Fideuram. In Lombardia entrano su Brescia Riccardo Marzari e Renato Brunelli provenienti da IW Bank, mentre a Lecco fa il suo ingresso Paolo Peveri da Banca Leonardo.

Ulteriore rafforzamento anche della città Milano con l’ingresso di Carlo Garavaglia, ex Bim, con il ruolo di responsabile sviluppo del Centro Nord dei cf di Mediobanca (qualifica rivestita dai consulenti finanziari CheBanca! con portafogli superiori a 50 mila euro). Grazie alla sua lunga esperienza del settore darà un importante supporto al rafforzamento del nuovo  modello di consulenza all’interno della rete.

In Veneto a Treviso entra Fabrizio Maccagnan proveniente da Deutsche Bank. Nuovo ingresso anche in Toscana dove a Firenze entra il group manager Paolo Domenico Palmieri, ex Fideuram. Nel Lazio, a Roma, arriva di Gino Bellotto - ex UBS - con il ruolo di Responsabile Sviluppo del Centro Sud dei financial advisors di Mediobanca. Grazie alla sua pluriennale esperienza nel modo della consulenza finanziaria, Bellotto contribuirà allo sviluppo del progetto di CheBanca! dedicato ai Consulenti con portafogli superiori a 50 mila euro anche nel Centro/Sud Italia.

Il piano di reclutamento della rete di anche nel Sud Italia vede in Sicilia, a Caltanissetta, l'ingresso del group manager, Santino Maria Rosario Castronovo, proveniente da Fideuram.  

“Sono molto soddisfatto degli ultimi ingressi", afferma Marconi, "che dimostrano l’elevata attrattività del nostro modello di business sul mercato. Nonostante l’emergenza abbia imposto di rivedere le metodologie abituali anche nell’attività di reclutamento, siamo riusciti a proseguire nel nostro piano risultando tra le migliori realtà di Assoreti in termini di nuovi ingressi”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo