Quantcast

Covid-19 & europa

Accordo all'alba sul Recovery Fund
e la Borsa si risolleva

Il compromesso raggiunto a Bruxelles prevede per l'Italia 63,5 miliardi di finanziamenti a fondo perduto e 127,4 miliardi di prestiti. Stamattina il Ftse Mib apre con un incremento dell'1,25%

Il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, con il presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte

Il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, con il presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte

Piazza Affari e Europa aprono in deciso rialzo dopo l'accordo in Europa sul recovery fund. Nei primi minuti di scambi il Ftse Mib segna un incremento dell'1,25%. Rialzo consistente anche per il Dax di Francoforte (+1,14%). Il Cac 40 di Parigi avanza dello 0,72%. A Londra, come riportato da Adnkronos, il Ftse 100 guadagna lo 0,51%.

Dopo quattro giorni di trattative in Consiglio, l'Italia e il resto d'Europa si sono risvegliate stamattina con un accordo sul Recovery Fund insieme a un'intesa sul prossimo bilancio pluriennale 2021-2027 da 1.074 miliardi. Il piano straordinario da 750 miliardi per il salvataggio dei paesi più colpiti dalla pandemia di Covid-19. Lo strumento per la distribuzione delle risorse saranno gli eurobond

Per l'Italia sono previsti 63,5 miliardi di finanziamenti a fondo perduto e 127,4 miliardi di prestitiLa prima versione del Recovery Fund elaborata a fine marzo dalla Commissione europea e presentata in Consiglio, prevedeva rispettivamente 81,807 miliardi in sussidi e 90,938 in finanziamenti agevolati. 

Un fatto che oggi spinge molti giornali a parlare di svolta nelle politiche economiche europee perchè il fondo di emergenza non sarà riempito delle risorse necessarie in via diretta dai Paesi comunitari ma attraverso il bilancio dell'Ue che, per la prima volta nella sua storia, potrà emettere debito. Il compromesso raggiunto stamattina tra Stati mediterranei e nordeuropei, con la mediazione di Germania e Francia, potrebbe rappresentare il primo mattone verso la costruzione di un reale bilancio federale

Arrivano segnali positivi anche dal differenzaile Btp-Bund: stamattina lo spread ha infatti aperto a 152 punti base, con un rendimento dell' 1,07%. Ieri aveva chiuso a 155 punti base con un rendimento dell'1,09%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo