sedie & poltrone

van Oosterom succede a Owen
nella guida di Schroder Real Estate

Sophie van Oosterom succede a  Duncan Owen che resterà all’interno della stessa divisione, con il ruolo di special advisor. La nuova responsabile entrerà nel gruppo a gennaio 2021

Sophie van Oosterom, nuova global head  Schroder Real Estate

Sophie van Oosterom, nuova global head Schroder Real Estate

Il business di private asset di Schroders è cresciuto rapidamente nel corso degli ultimi anni. Dato il focus strategico su quest’area, il gruppo ha intenzione di accelerare lo sviluppo del business immobiliare, denominato Schroder Real Estate, che da oggi ha una nuova global head.

Si tratta di Sophie van Oosterom, che entrerà nel gruppo a gennaio 2021 con il compito di per supervisionare gli investimenti immobiliari, diretti e indiretti. In precedenza van Oosterom è stata ceo e cio of Emea di Cbre GI. In questo ruolo, van Oosterom aveva la responsabilità delle strategie d’investimento, performance, operazioni, sottoscrizioni e sviluppo di programmi per l’area Emea. È stata inoltre membro del global executive committee e del global investment committee, oltre che presidente dello European executive committee e dello European investment committee.

Van Oosterom ha iniziato la sua carriera nel real estate e nella finanza nel 1996. Prima di entrare in Cbre GI è stata managing director e European head of asset management dei fondi di private equity di Lehman Brothers Real Estate Partners (oggi Silverpeak Real Estate Partners) con circa 20 miliardi di dollari in gestione, nel momento di massimo.

“Sono lieto di dare il benvenuto a Sophie van Oosterom all’interno del nostro team"; dice Georg Wunderlin, global head degli asset privati di Schroders. "Sophie vanta un solido track record nella creazione di business di private asset di successo. Il suo lavoro sarà cruciale per il nostro obiettivo di diventare leader di mercato in questo ambito. Siamo in un momento molto importante nel nostro sviluppo e Sophie porta con sé un bagaglio di esperienza notevole, che ci aiuterà a raggiungere la prossima fase di crescita della nostra piattaforma di real estate e più in generale di private asset”.

Il ruolo, oggi di van Oosterom, è stato ricoperto per 9 anni da Duncan Owen (in foto) ha deciso di lasciare a partire dal prossimo 31 dicembre. "Durante la sua permanenza ha rimodellato il business e posto le basi per la crescita", scrive la società. "La divisione di real estate è cresciuta fino a raggiungere i 19,2 miliardi di euro e ha registrato solide performance di investimento sotto la guida di Owen".

Il manager resterà all’interno della stessa divisione, con il ruolo di special advisor, con l'obiettivo di continuare a fornire consulenza a Schroders UK REIT e al consiglio di amministrazione in relazione alla nuova entità Schroders Pamfleet acquisita in Asia, di cui continuerà a far parte del board.

“Sono molto grato a Duncan per il valido contributo che ha apportato al nostro business Real Estate negli ultimi 9 anni", commenta Georg Wunderlin, global head of private assets di Schroders, "e siamo lieti di poter continuare a contare sul suo supporto come Special Advisor. Ha saputo guidare il team nel corso di un’importante fase di crescita e ci lascia ora in una posizione solida per continuare a implementare la nostra strategia di rafforzamento della piattaforma, per rispondere sempre meglio alle esigenze dei nostri investitori”.

Sophie van Oosterom Schroder Real EstateSchroder Real Estate fa parte del business di private asset di Schroders, una priorità strategica chiave per la società. Questa capability include private equity, infrastrutture, microfinanza e impact investing, titoli insurance-linked e credito cartolarizzato, per un ammontare complessivo di asset pari a 44,2 miliardi di sterline al 31 dicembre 2019.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo