Quantcast

scenari | legg mason

A Bruxelles un accordo sostanzioso
e raggiunto velocemente

"Dalla prospettiva dei mercati, questo può non essere un momento storico stile compromesso di Hamilton del 1790, in cui l’Unione prende su di sé i debiti degli stati membri, ma è sicuramente una pietra miliare". Il commento Andreas Billmeier

Piccole e medie imprese, nuovi incentivi da Bruxelles

“Il più lungo summit europeo di sempre ha prodotto un accordo sul budget 2021-2027 e sul programma Next Generation EU per la ripresa economica". Il commento Andreas Billmeier, sovereign research analyst di Western Asset (gruppo Legg Mason).

Anche se la quantità di finanziamenti a fondo perduto è stata in parte ridotta rispetto alla proposta iniziale di Macron-Merkel e della Commissione, dobbiamo notare come il pacchetto complessivo – 750 miliardi di euro – è rimasto lo stesso ed è diventato anche leggermente più sbilanciato sul breve termine.

Ci sembra una novità importante, perché le istituzioni europee hanno già una certa esperienza nella ristrutturazione in corsa dei prestiti al fine di renderli meno onerosi (si pensi alla Grecia). Inoltre, è apprezzabile il segnale dato dalla velocità con cui l’Europa ha approvato un piano così significativo, e anche che il risultato sia stato raggiunto già in questo summit, invece che dopo un’ulteriore pausa: questo mette infatti pressione sui paesi membri affinché siano pronti per l’implementazione dal prossimo gennaio.

Dalla prospettiva dei mercati, questo può non essere quel momento storico stile compromesso di Hamilton del 1790, in cui l’Unione prende su di sé i debiti degli stati membri, ma è sicuramente una pietra miliare: non è cosa da tutti i giorni che un’emittente sovranazionale di prima qualità più o meno delle dimensioni della Germania venga aggiunto al tavolo delle emissioni europee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo