InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

semestrali 2020

Mediobanca, utile netto in calo ma i ricavi recuperano il terreno

L'istituto di Alberto Nagel approva i conti semestrali con una graduale ma significativa ripresa dell’attività in tutti i segmenti

Alberto Nagel, ad Mediobanca, durante la conferenza stampa sul Piano 2019-23

Alberto Nagel, ad Mediobanca, durante la conferenza stampa sul Piano 2019-23

L'ultimo trimestre del gruppo Mediobanca si è concluso con una performance superiore alle attese con una graduale ma significativa ripresa dell’attività in tutti i segmenti, in un contesto di mercato più favorevole. I risultati operativi da inizio anno al 30 giugno sono positivi per il robusto andamento dei ricavi (+4% t/t a 606 milioni di euro), il controllo dei costi (-1% t/t a 298 milioni), l’importante generazione di capitale (indice CET1 al 16,1%, +220bps t/t, phase-in), che beneficia di 50 punti base per la ripresa, in linea con le indicazioni Bce, del dividendo accantonato per l’anno 2020 (DPS 0,27) e di 80 punto base legati alle disposizioni regolamentari. 

Rigoroso presidio della qualità degli attivi, esteso anche alla gestione delle moratorie e all’adeguamento dei modelli IFRS9 al nuovo scenario macroeconomico: il costo del rischio sale nel trimestre a 141bps e permette, con il totale delle attività deteriorate lorde stabili al 4% degli impieghi, di aumentare gli indici di copertura di tutte le categorie di credito, performing e non
Utile netto di 48 milioni, ma pari a 17milioni rettificato per gli oneri non ricorrenti. Il singolo trimestre è in grado di coprire gli oneri non ricorrenti di tutto l’esercizio (285 milioni), per l’80% dovuti al Covid e per l’80% contabilizzati nell’ultimo trimestre (inclusi 65 milioni per svalutazione RAM). 

L’esercizio 2019/20 chiude con solidi risultati:

  • Ricavi stabili a 2,5 miliardi (+3% al netto dei one-off Covid), con margine di interesse e commissioni +3% a/a.
  • Indice costi/ricavi al 47% (+1pp); costo del rischio a 82bps (+30bps a/a)
  • Utile netto a €600m, con utile per azione in riduzione del 27% a/a (EPS €0.68 vs €0.93)
  • Utile netto rettificato a €887m, con EPS in crescita del 3% (EPS adj.2 €1.0 vs. €0.97)
  • ROTE rettificato al 10%
  • DPS 2020 azzerato, proposta in ottemperanza alle raccomandazioni BCE
  • Costante implementazione della strategia di sostenibilità, con costante sostegno del Gruppo a favore di dipendenti, clienti e comunità nella crisi Covid-19.

Mediobanca conferma le linee strategiche, gli obiettivi, la politica di ottimizzazione del capitale e di remunerazione degli azionisti contenuti nel piano industriale 2023.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo