Quantcast

Opinioni

Bini Smaghi (Société Générale): "Recovery Fund passaggio cruciale per l'Italia, non si perda occasione"

Per l''economista e presidente del grande gruppo finanziario "è debito buono e c'è l'appoggio dell'Europa".

Grandi banche: Bini Smaghi, "Con la crisi divario Usa-Europa crescerà ancora"

Lorenzo Bini Smaghi, economista e presidente di Société Générale

"Il Recovery Fund incontra in pieno l'esigenza" di una politica di bilancio, complementare e inscindibile  con quella delle banche centrali. Si tratta "peraltro di debito buono, per usare la terminologia di Draghi, emesso per finanziare investimenti, infrastrutture e riforme necessari per una ripresa  dell'attività economica e dell'occupazione. Per l'Italia questo è un passaggio cruciale, in cui ha l'appoggio dell'Europa. Purché, ripeto, non si perda l'occasione". Lo dice, intervistato su 'Repubblica',
l'economista e presidente di Société Générale, Lorenzo Bini Smaghi. Per l’economista, anche il presidente della Fed ha lanciato segnali nella stessa direzione: «Powell lancia ai governi lo stesso messaggio di Draghi e Lagarde. Il capo della Fed conferma che in questa fase di scarsi investimenti, tassi bassi e ripresa da finanziare, la politica di bilancio — complementare e inscindibile con quella delle banche centrali — è essenziale per rilanciare l’economia e far sì che arrivino stimoli veri di stimolo. E il Recovery Fund incontra in pieno quest’esigenza”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo