Assogestioni

Raccolta: a luglio sul podio Intesa
Sanpaolo, Poste e Gruppo Generali

Secondo la mappa mensile del risparmio gestito di Assogestioni, a luglio l’industria del risparmio gestito ha registrato una raccolta di 3,5 miliardi di euro

Tommaso Corcos riconfermato a capo di Assogestioni

Tommaso Corcos, ad di Eurizon sgr e presidente di Assogestioni

La raccolta del mese di luglio secondo la mappa mensile del risparmio gestito di Assogestioni vede sul primo gradino del podio il gruppo Intesa Sanpaolo, che supera il miliardo di euro, più esattamente a quota 1051,4 milioni, con una partecipazione pressoché paritaria di Fideuram, con 559,6 milioni, e di Eurizon con 491,8. Segue Poste Italiane con 798,1, risultato basato sulla forza della componente Gestioni di portafoglio istituzionali che raggiunge gli 834,4 milioni – negativa la voce Fondi aperti per 36,3. Sul terzo gradino del podio Banca Generali con 347,2 milioni, con i Fondi aperti a oltre 300 milioni, seguita dal gruppo Mediolanum a 265 – Fondi aperti a 197.

A luglio l’industria del risparmio gestito ha registrato una raccolta di 3,5 miliardi di euro, di cui 1,8 mld investiti nelle gestioni collettive e 1,7 mld nelle gestioni di portafoglio. Un bilancio che ha portato il saldo da inizio anno in positivo per 2,8 mld. Il patrimonio del settore, sostenuto dalle nuove sottoscrizioni e dall’effetto dell’attività di gestione, è cresciuto di 21 mld rispetto al mese precedente a 2.287 mld. Il 52% delle masse, pari a circa 1.180 mld, è impiegato nelle gestioni di portafoglio. Il restante 48% (1.107 mld) è consegnato alle gestioni collettive. I fondi aperti hanno raccolto 1,6 mld, con i prodotti di lungo termine che hanno totalizzato flussi in entrata per 2,8 mld. I risparmiatori italiani hanno orientato le proprie preferenze sugli azionari (+2 mld), sugli obbligazionari (+1,3 mld) e sui bilanciati (+404 mln).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo