Ricchezza privata

Asset finanziari delle famiglie
in crescita nel secondo trimestre

Secondo il Global Wealth Report presentato da Allianz, un rapporto globale sulla ricchezza finanziaria dei privati, si è registrato un incremento dell'1,5% sugli asset finanziari globali delle famiglie, con i depositi bancari in forte crescita (+7,0%) grazie ai generosi interventi pubblici di sostegno e alla maggiore propensione al risparmio

I risparmi non si toccano, ma la spesa aumenta

Le perdite registrate nel primo trimestre dell'anno sono già state recuperate e alla fine del secondo trimestre 2020 si è registrato un incremento dell'1,5% sugli asset finanziari globali delle famiglie, con i depositi bancari in forte crescita (+7,0%) grazie ai generosi interventi pubblici di sostegno e alla maggiore propensione al risparmio. È quanto emerge dall'undicesima edizione del Global Wealth Report presentato da Allianz, un rapporto globale sulla ricchezza finanziaria dei privati. Molto probabilmente, il bilancio finale di quest'anno, l'anno della pandemia, potrebbe essere di segno positivo. "Fino ad ora, le politiche monetarie espansive hanno per così dire vaccinato gli asset finanziari dal Covid-19", ha commentato Ludovic Subran, capo economista di Allianz. "Ma non dobbiamo prenderci in giro. La politica di tassi d'interesse a zero o negativi è un dolce veleno, che mina la capacità di accumulare ricchezza e aggrava le diseguaglianze sociali, favorendo la possibilità di realizzare profitti inattesi - ha aggiunto -. Ma non è sostenibile. Guadagnare un solo giorno non è essere vincenti nel futuro. Per questo, mai come ora abbiamo bisogno di attuare quelle riforme strutturali post Covid-19 che gettino le basi per una crescita più inclusiva'.

 

Nel 2019 gli asset finanziari lordi sono aumentati del 9,7% a 192 trilioni di euro a livello globale, mettendo a segno la migliore crescita dal 2005. Grazie alle politiche di forte allentamento monetario messe in atto dalle banche centrali, i mercati azionari si sono sganciati dai fondamentali e sono così cresciuti del 25%, con un impatto positivo sul valore degli asset finanziari; infatti, guardando agli asset azionari, la crescita è stata addirittura pari al 13,7% nel 2019, un tasso mai registrato prima nel XXI secolo. I trend positivi registrati dalle altre due principali asset class sono stati inferiori - ma comunque significativi: gli asset assicurativi e previdenziali hanno raggiunto una crescita dell'8,1%, che riflette principalmente l'incremento degli asset sottostanti, e i depositi bancari hanno registrato uno sviluppo del 6,4%. Fino allo scorso anno, la classifica delle aree geografiche a maggior sviluppo era stata dominata dalle economie emergenti. Non è stato così nel 2019: le regioni con i più alti tassi di crescita sono state quelle più ricche, il Nord America e l'Oceania in cui gli asset finanziari lordi delle famiglie hanno messo a segno tassi di crescita record dell'11,9% in ciascuna delle due aree.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo