Formazione

Al via AllianzGI Goal Based Investing Lab per i CF

Allianz Global Investors avvia in Italia il primo progetto applicato per consulenti finanziari che impiega la tecnica Goal Based Investing, costruita sui valori e gli obiettivi degli investitori

Il movimento dei consulenti autonomi cresce

Prosegue il percorso di attività accademica per i consulenti finanziari di Allianz Global Investors, che con l’arrivo di ottobre, “Mese dell’Educazione Finanziaria”, avvia in Italia il primo laboratorio applicato basato sul Goal Based Investing, il metodo che porta il cambio di prospettiva per la pianificazione finanziaria.

L’obiettivo di AllianzGI Goal Based Investing Lab è quello di proporre ai consulenti finanziari un metodo di lavoro che sia focalizzato su valori e obiettivi focalizzandosi in particolare su:

- psicologia degli investimenti in un’ottica Goal Based;

- diagnosi dei valori e degli obiettivi prima della prescrizione della soluzione di investimento;

- modalità per rendere efficaci le scelte più che concentrarsi sull’efficienza ex-ante del portafoglio.

Nello specifico, il Laboratorio – sviluppato in collaborazione con Luciano Scirè, fondatore di Goal Based Investing Italia – si rivolge ad un numero chiuso di consulenti finanziari (tra 80 e massimo 100) e si propone di fornire le best practice del Goal Based Investing, facilitare la relazione consulente-cliente attraverso metodologie innovative basate sulla pianificazione per valori ed obiettivi e aiutare i consulenti a proporre investimenti ancorandoli agli aspetti emozionali a cui le persone assegnano più valore, stimolandone in questo modo la partecipazione attiva.

Il percorso del laboratorio è strutturato su 6 mesi nel corso dei quali saranno previsti webinar formativi e di follow up, lo sviluppo di articoli basati sul Goal Based Investing - pubblicati anche su un apposito portale di AllianzGI - e la condivisione di video pillole.  

Nel corso dei webinar si prevede anche la presentazione di alcuni casi reali da sottoporre direttamente ai partecipanti e l’approfondimento di alcuni temi specifici come ad esempio gli aspetti psicologici dei clienti più ostici, le domande efficaci per scoprire i reali obiettivi dei clienti e gli errori da evitare nei meeting di follow up. Obiettivo puntuale del lavoro di team vuole essere anche quello di concentrarsi sul “gap comportamentale”, ovvero la capacità profonda di identificazione e controllo di ciò che è riconoscibile e misurabile per l’investitore, cioè i suoi obiettivi e valori, e il conseguente collegamento a strategie investimento in grado di rafforzare il rapporto di fiducia consulente – cliente.

“AllianzGI da diversi anni è costantemente impegnata a supportare il consulente finanziario nel miglioramento delle abilità relazionali con l’investitore e ad accrescere la consapevolezza di quest’ultimo rispetto alle sue scelte di vita.” Ha commentato Lavinia Fattore Head of Marketing & Communication Italy di AllianzGI. “Dopo aver costruito le premesse con la Finanza Comportamentale e con la Domandologia, il nostro percorso si arricchisce ora di un ulteriore tassello: la pianificazione per valori ed obiettivi (Goal Based Investing) che permetterà di fare tesoro di quanto acquisito nelle altre discipline.”

Luciano Scirè, fondatore di Goal Based Investing Italia ha commentato “Il Laboratorio è un progetto fortemente voluto da AllianzGI. Un partner che Goal Based Investing Italia vede come ideale, viste le competenze e le attività sviluppate nel tempo, sulla psicologia applicata agli investimenti e sulla soft skill di come porre le domande agli investitori. Penso che, oggi, i tempi siano maturi per porre in secondo piano la “Frontiera Efficiente” di Markowitz e concentrarsi sulla “Frontiera Efficace” (tempo vs obiettivi di vita) del Goal Based Investing”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo