InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Rivedi la puntata di InvestireNow

Lusardi (Comitato per l'educazione finanziaria): "Troppa liquidità sui conti correnti? E' anche un problema di educazione finanziaria"

"Per anni si è sempre parlato di come veicolare questo risparmio che risiede nei conti correnti verso attività produttive. Non possiamo chiedere a persone, che non sanno la differenza tra azioni e obbligazioni e che non conoscono la relazione tra rischio e rendimento, di fare questi investimenti. Prima diamo loro una conoscenza di base della imateria finanziaria”, ha affermato il direttore del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria

Lusardi (Comitato per l'educazione finanziaria) a InvestireNow: "Troppa liquidità sui conti correnti? E' anche un problema di educazione finanziaria"

Perché è importante investire nell’educazione finanziaria degli italiani? Lo ha spiegato ieri a InvestireNow, la trasmissione in videostreaming condotta dal caporedattore di Investire Marco Muffato, Annamaria Lusardi, direttore del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria che ha lo scopo di promuovere e coordinare iniziative utili a innalzare tra la popolazione la conoscenza e le competenze finanziarie, assicurative e previdenziali e migliorare per tutti la capacità di fare scelte coerenti con i propri obiettivi e le proprie condizioni. “Nessuno con l’educazione finanziaria vuole trasformare le persone in esperti”, ha esordito la Lusardi, “ma ad avere quelle conoscenze finanziarie per fare le domande giuste agli esperti, i consulenti finanziari…”.  Una massa enorme di denaro 1500 miliardi di euro giacente nei conti correnti, è  un problema di educazione finanziaria? “Credo di sì, dobbiamo utilizzare questo momento della crisi per pensare ad azioni di educazione finanziaria importanti. "Per anni si è sempre parlato di come veicolare questo risparmio che risiede nei conti correnti verso attività produttive. Non possiamo chiedere a persone, che non sanno la differenza tra azioni e obbligazioni e che non conoscono la relazione tra rischio e rendimento, di fare questi investimenti. Prima diamo loro una conoscenza di base della materia finanziaria”. La Lusardi ha ricordato inoltre che “Il Comitato deve occuparsi anche della educazione previdenziale e assicurativa, rivolgendoci innanzitutto ai giovani perché il fattore tempo gioca a loro favore. Abbiamo organizzato per la prima volta la Settimana dell’educazione previdenziale dal 26 al 31 ottobre”.  Tantissimi le iniziative in cantiere del Comitato per la descrizione delle quali rimandiamo proprio alle parole della Lusardi a InvestireNow.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo