Quantcast

Criptovalute

I Bitcoin finanziano la protesta contro le violenze della polizia in Nigeria

Come sottolinea 21Shares, nelle ultime settimane la criptovaluta è stata utilizzata in maniera imponente per finanziare il movimento #EndSARS, che protesta contro la brutalità della polizia in Nigeria

I bitcoin alzano la temperatura globale

Il recente crollo dei mercati è dovuto alla consapevolezza che un nuovo intervento di stimolo all’economia americana non arriverà prima delle elezioni; il che significa potenzialmente non prima di gennaio se dovesse vincere Biden e se i democratici prendessero il Senato, e in una data ancora più incerta se dovesse vincere Trump o i Repubblicani mantenessero il Senato. Lo sottolinea 21Shares, società leader mondiale negli Etp sulle criptovalute. I mercati delle criptovalute sono andati invece in controtendenza, con il Bitcoin che ha mostrato una forza notevole nelle ultime settimane, trainato da diversi fattori che hanno rafforzato la convinzione del mercato sulla domanda a lungo termine di Bitcoin. Le performance dei cinque principali criptoasset sono state tutte positive, con il Bitcoin in rialzo del 9,65%, Ethereum del 6,82%, Ripple del 2,08%, Bitcoin Cash dell’8,41% e Binance Coin del 7,73%.

In generale possiamo dividere la domanda di Bitcoin in due diverse categorie: una domanda trainata dagli investimenti e un’altra definibile come fondamentale. La domanda dagli investimenti comprende la domanda di Bitcoin da parte degli utenti che si aspettano che il suo prezzo aumenti nel lungo periodo e puntano a scambiare attivamente l’asset per guadagnare dalla sua volatilità. La domanda fondamentale comprende invece la domanda di Bitcoin da parte degli utenti che mirano ad utilizzarlo per la sua forza come moneta resistente alla censura, per trasferire il valore ad altre parti quando si sarebbe impossibilitati a farlo in altre modalità.

Nell'ultima settimana ci sono stati diversi esempi notevoli di entrambe le forme di domanda di Bitcoin. Un esempio importante di domanda fondamentale viene dalla Nigeria, dove nelle ultime settimane il Bitcoin è stato utilizzato in maniera imponente per finanziare il movimento #EndSARS, che protesta contro la brutalità della polizia in Nigeria. In questo caso, il Bitcoin ha rappresentato un modo per i sostenitori più tecnologicamente avanzati dell'organizzazione leader di #EndSARS, The Feminist Coalition, e per tutta la comunità nigeriana sparsa in tutto il mondo, per aggirare le restrizioni governative al finanziamento delle proteste. Il grafico sottostante mostra la crescita della massa di Bitcoin giornalieri ricevuti dalla The Feminist Coalition durante i primi giorni delle proteste.

Esempi come questo mostrano come il Bitcoin venga utilizzato come mezzo di pagamento resistente alla censura, il che rappresenta il suo uso fondamentale, nonostante spesso siano le notizie sulla domanda da parte degli investitori a fare più rumore. È importante sottolineare, tuttavia, che la domanda di investimento per il Bitcoin si basa anche e soprattutto e sul suo uso continuo come forma di denaro resistente alla censura.

Il fatto che il Bitcoin possa essere usato per evitare un'ingiusta oppressione finanziaria, o possa aiutare e persone ad evitare il peggio dell'iperinflazione, rende il Bitcoin un’alternativa sempre più credibile all’oro. Per questo motivo è importante che uno sforzo maggiore sia profuso per far comprendere e sviluppare la domanda fondamentale di Bitcoin lì dove è necessaria. I segnali sono promettenti e crediamo che il Bitcoin continuerà sempre di più a dimostrarsi un valido “piano B” per l'economia globale. La crescita della domanda fondamentale, così come la forza della sua domanda di investimento (nonostante una pandemia globale) ne sono la prova.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo