InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Le trimestrali delle Big tech

Amazon e Fb col vento in poppa, Google in ripresa, Apple a due facce

Come sono andate le trimestrali delle tre più grandi società tecnologiche globali? I risultati nei commenti di Haris Anwar e Jesse Cohen

Amazon e Fb col vento in poppa, Google in ripresa, Apple a due facce

Amazon

"Anche questo trimestre i conti di Amazon hanno registrato una solida performance, dimostrando che il modello di business permetterà al colosso di espandere sempre di più il suo dominio nell’e-commerce col progredire della pandemia". Il commento di Jesse Cohen (in foto), senior analyst di Investing.com.  

Nonostante il forte rally registrato da inizio anno, riteniamo che il titolo abbia ulteriore potenziale di crescita, considerando la crescita esponenziale dell’e-commerce e il boom del cloud computing. Il principale business di Amazon sembra per ben posizionato per continuare a crescere con successo nel quarto trimestre, che è cruciale perché comprende il periodo natalizio. 

Facebook

"Come gli altri social media, Facebook non ha minimamente subito l’impatto della pandemia. Nonostante il boicottaggio in corso, le piccole e medie imprese, che contribuiscono in misura decisamente maggiore alle vendite complessive dell'azienda, hanno continuato investire le risorse destinate alla pubblicità su Facebook". Il commento di Cohen. 

La società è ben posizionata per una crescita ancora più rapida nei trimestri successivi, perché continua a conquistare quote di mercato negli annunci digitali. Questi risultati estremamente positivi hanno contribuito ad alleviare i timori legati al fatto che Facebook stia perdendo la propria posizione dominante rispetto ad altre piattaforme di social, come Pinterest e Snapchat. 

Visto il calo della performance riportata dal titolo dopo la pubblicazione della trimestrale, sembra che gli investitori siano delusi dal fatto che, nonostante la forte crescita degli utenti nella maggior parte delle regioni registrata lo scorso trimestre, la piattaforma ha registrato un calo degli utenti in Nord America, area che comprende Stati Uniti e Canada, il suo mercato pubblicitario più redditizio.

Alphabet

"Dopo aver riportato nel secondo trimestre il primo calo degli utili della sua storia, Alphabet ha ampiamente battuto le attese. Ci sono chiare evidenze del fatto che gli annunci digitali, il mercato chiave per la società, sta registrando una ripresa sostenuta dopo il crollo innescato dalla pandemia". Il commento di Haris Anwar, analista di Investing.com. 

Le performance di YouTube sono quelle più sorprendenti, con un incremento delle vendite di annunci molto superiore alle attese. Questi numeri stanno facendo crescere l’interesse degli investitori nel titolo Google, dopo alcuni mesi sottotono. Questi risultati suggeriscono che per gigante dei social media il peggio potrebbe essere passato.  

Apple

 

"Gli ultimi risultati di Apple non sono abbastanza forti per sostenere la narrativa bullish dell'azienda relativa alla domanda dei suoi modelli più recenti. Le vendite di iPhone sono diminuite e l'azienda non ha ancora fornito una guidance per il periodo attuale". Il commento di Anwar. 

La pubblicazione dei dati trimestrali aumenta il nervosismo degli investitori e danneggia il titolo. Inoltre, anche la debolezza della Cina è fonte di preoccupazione, perché gli investitori speravano in un forte rimbalzo in un mercato in cui la pandemia è stata in gran parte contenuta. 

Apple si salva, in qualche modo, grazie alle vendite di Mac e iPad, che probabilmente sono state spinte al rialzo dal massiccio aumento del numero di persone che lavorano da remoto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo