InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Esg

Intesa Sanpaolo e Poste Italiane si confermano nei Dow Jones Sustainability Index World e Europe

I gruppi sono inclusi nelle rispettive categorie. Il Dow Jones Sustainability World Index traccia la performance del top 10% delle 2.500 maggiori aziende quotate all’interno del S&P Global Broad Market Index, Il Dow Jones Sustainability Europe Index del top 20% delle 600 maggiori del continente europeo

In Italia gli Esg sono un mercato ancora acerbo

Intesa Sanpaolo e Poste Italiane si sono confermate negli indici finanziari Dow Jones Sustainability Index World e Dow Jones Sustainability Index Europe di S&P Global, tra i più importanti indici borsistici ESG mondiali ed europei. Gli indici di sostenibilità S&P Dow Jones monitorano le performance delle principali società presenti nelle Borse mondiali, analizzando i sistemi di gestione dei rischi e delle opportunità collegate agli impatti ambientali e sociali. Nel 2020 circa 3.500 società quotate sono state invitate a partecipare al Corporate Sustainability Assessment (CSA) condotto da SAM, parte del gruppo S&P Global. Gli indici seguono una logica di best in class per le società analizzate che appartengono a 61 settori economici.

“L’inclusione in questo indice, tra i più autorevoli e selettivi a livello internazionale, riconosce ancora una volta la qualità dell’impegno del Gruppo in campo ESG e la sua piena integrazione all’interno della strategia aziendale”, ha dichiarato Stefano Del Punta, chief financial officer Intesa Sanpaolo. “Sostenere una crescita responsabile, attenta all’inclusione, alle comunità e all’ambiente, garantendo al contempo solidità, trasparenza e la valorizzazione delle persone, è ormai un elemento fondante del valore di un’azienda. In Intesa Sanpaolo da sempre coltiviamo questo valore primario, lo stiamo ulteriormente potenziando a fronte della complessa situazione in atto”.

“Essere parte dei due più prestigiosi indici di sostenibilità a livello internazionale è un risultato che dà la misura della reputazione che oggi viene riconosciuta a Poste Italiane e della sua importanza come leva di competitività per affrontare e vincere le sfide di un mercato sempre più evoluto - ha osservato l’amministratore delegato di Poste Italiane Matteo Del Fante -. Il successo ottenuto oggi, con un netto miglioramento della performance, è frutto del percorso pluriennale intrapreso dal Gruppo che ha portato ad integrare la sostenibilità a tutti i livelli aziendali, con l’obiettivo di creare valore condiviso per il Paese e per i nostri stakeholder.”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo