InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Misure Ue

Patuelli: le nuove norme Ue su calendar provisioning e default sono micidiali per l’economia

Il presidente dell’Abi lancia l’allarme: le regole pensate prima della pandemia non possono essere fatte valere adesso, come se tutto fosse normale

Patuelli (Abi): "Con l'Rc Auto diminuite anche le rate dei mutui"

Antonio Patuelli, presidente dell’Associazione Bancaria Italiana (ABI)

"Il primo meccanismo che con l'arrivo del Coronavirus non può funzionare è quello che tecnicamente viene definito 'calendar provisioning', insieme alla nuova definizione che è stata proposta per il 'default'. Un combinato disposto micidiale per l'economia e i cittadini". Lo ha affermato in un’intervista al Quotidiano Nazionale il presidente dell'Associazione bancaria italiana, Antonio Patuelli. "Le regole pensate prima della pandemia non possono essere fatte valere adesso, come se tutto fosse normale. Ne va della salute non tanto delle banche quanto dell'economia in generale, della vita di tutti noi. Dei cittadini che investono, delle aziende, piccole o grandi che siano. Secondo la definizione in vigore tra un mese e mezzo, cade in default chi ha un debito arretrato di 90 giorni, anche per soli cento euro. Se si tratta di aziende il limite sale a 500 euro, in ogni caso bassissimo. È un meccanismo micidiale soprattutto in epoca di pandemia perché chi accusa quel ritardo finisce per essere inserito nella lista dei cattivi pagatori, con tutto quello che ne consegue. È evidente che tutto ciò in periodo di pandemia finirebbe per strangolare l'economia" ha aggiunto Patuelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo