Quantcast

Risultati

Banca Mediolanum: volumi commerciali di novembre a 716 milioni

Dall’inizio dell’anno raggiunta quota 9,5 miliardi di euro. La raccolta netta totale di gruppo a novembre è pari a 423 milioni. Grande interesse per le soluzioni contenitore come MyLife e i servizi di investimento a ingresso graduale come Double chance

Gli automi di Elettric80 nell'acceleratore di Doris e Elite

Massimo Doris ad Banca Mediolanum

Banca Mediolanum comunica i risultati commerciali del mese di novembre 2020: 716 milioni di euro, di cui raccolta netta totale di gruppo 423 milioni, erogazioni di mutui e prestiti 279 milioni, raccolta polizze protezione 13 milioni.

Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum, afferma: “Anche a novembre continuano a riscuotere grande interesse le soluzioni contenitore come MyLife e i servizi di investimento ad ingresso graduale come Double Chance. Con il solido risultato di 273 milioni in risparmio gestito e 423 milioni di raccolta netta abbiamo già raggiunto 3,4 miliardi in gestito da inizio anno, principalmente investiti in azionario, e un nuovo record storico per quanto riguarda la raccolta totale pari a 6,6 miliardi. Se consideriamo che il precedente record risale al 2009, altro anno di gravi preoccupazioni sui mercati e per l’economia, emerge ancora una volta la forza del nostro modello di business in particolare nei momenti di crisi. Prosegue inoltre la crescita a doppia cifra delle erogazioni e delle polizze protezione, portando il totale dei volumi commerciali da inizio anno a 9,5 miliardi”.

Conclude Doris: “Mi rende felice anche lo straordinario interesse che i più giovani stanno riservando a Flowe: dal lancio di giugno ad oggi abbiamo acquisito 465.000 clienti, più del doppio del nostro obiettivo iniziale, segnale della centralità dei temi legati alla sostenibilità, al benessere individuale e ai nuovi stili di vita responsabili, fulcro della nostra nuova app bancaria”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo