Quantcast

LE STAR DEI VACCINI IN BORSA NEL 2020/SANOFI E GLAXOSMITHKLINE  

Fondamentali ok, le soddisfazioni sono attese sul lungo termine
 

 

Alla scoperta dei titoli delle aziende farmaceutiche produttrici dei vaccini per il Covid -19 grazie alla Scf specializzata sul mondo biotech J. Lamarck. L’analisi è relativa alle società Sanofi e Glaxo Smithkline, che hanno realizzato in tandem un vaccino che dovrebbe entrare sul mercato nel terzo trimestre del prossimo anno

Fondamentali ok, le soddisfazioni sono attese sul lungo termine  

Alla scoperta dell'andamento dei titoli delle aziende farmaceutiche produttrici dei vaccini per il Covid-19 nel 2020 grazie alla Scf specializzata sul mondo biotech J. Lamarck. L’analisi continua con una scheda delle società Sanofi e Glaxo Smithkline, con un diagramma sul percorso dei titoli lo scorso anno e un giudizio sintetico sulle potenzialità degli stessi.
 
Sanofi è una società farmaceutica francese nata nel 2004 dalla fusione di Sanofi-Synthélabo e Aventis ed oggi è uno dei più importanti gruppi farmaceutici al mondo con filiali in più di 100 Paesi e oltre 100.000 dipendenti. La società fornisce trattamenti in diverse aree terapeutiche che vanno dal cardiovascolare e diabete fino alla sclerosi multipla e malattie rare, all’oncologia, tumori del sangue, farmaci da automedicazione e vaccini. È organizzata in cinque business unit: General Medicines (prodotti maturi), Diabetes & Cardiovascular, Consumer Healthcare (automedicazione), Sanofi Genzyme (malattie rare, sclerosi multipla, oncologia e immunologia) e Sanofi Pasteur (vaccini).

Glaxo Smithkline è una multinazionale farmaceutica che produce e commercializza farmaceutici, vaccini e beni di consumo. Nata nel 2000 dalla fusione tra Glaxo Wellcome e SmithKline Beecham, la società è molto attiva nel settore della ricerca scientifica e nella produzione di numerosi farmaci considerati essenziali dall'Organizzazione Mondiale della Sanità quali amoxicillina (antibiotico), mercaptopurina (immunosoppressore), pirimetamina (antimalarico) e AZT (antiretrovirale HIV). Con un fatturato di 44 miliardi di dollari e circa 100.000 dipendenti, GSK rappresenta la sesta società farmaceutica più grande al mondo

Il vaccino. Si tratta di un vaccino basato sulla proteina ricombinante già usata con successo per la produzione di altri vaccini, insieme all’uso di un adiuvante di Glaxo. La tecnologia è già ampiamente utilizzata per la produzione del vaccino antinfluenzale quadrivalente ricombinante e questo consentirà di produrre un numero notevolmente maggiore di dosi. Secondo quanto si apprende dalle società, le prime dosi disponibili in tutto il mondo potrebbero arrivare nel terzo trimestre 2021 ed arrivare a una produzione globale di 1 miliardo di dosi nello stesso anno.

L'andamento dei titoli Sanofi (quotato alla Borsa di Parigi e sul Nasdaq) e Glaxo Smithkline (Nyse – Lse – Xetra)  nel 2020 (performance al 18/12/20) e il commento di J. Lamarck:

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo