Quantcast

Strategie

Fidelity International entra nel mercato del private credit

I membri del team dedicato al private credit di MeDirect entreranno a far parte di Fidelity Internationa, cui sarà delegato il mandato di gestione per 400 milioni di euro del fondo Clo europeo

Come cambia l’approccio alle gestioninel  Post Covid?

Fidelity International, asset manager globale con un patrimonio totale di 706 miliardi di dollari, amplia la propria offerta nel settore del private credit attraverso il reclutamento del team dedicato di MeDirect Bank, banca digitale paneuropea di proprietà di AnaCap. Fidelity ottiene, inoltre, la delega in gestione per 400 milioni di euro del Grand Harbour CLO 2019-1, fondo europeo collateralised loan obligation (CLO). Fidelity continuerà a impegnarsi con MeDirect per esplorare ulteriori opportunità strategiche.

Il team continuerà a essere guidato da Michael Curtis, il quale vanta oltre 20 anni di esperienza nei mercati europei del credito privato grazie ad esperienze maturate in ICG, 3i e Alpstar Capital. A lui si aggiungono Camille McLeod-Salmon, il credit portfolio manager, e Cyrille Javaux, Clo structurer. Camille vanta 14 anni di esperienza nel comparto degli investimenti sul credito - maturando esperienze presso BNP IM e Fortis -. Cyrille ha lavorato presso Stormharbour, Hayfin & Cairn Capital, ricoprendo ruoli presso importanti banche, e oggi vanta 17 anni di esperienza nella strutturazione, nell’investimento e nel trading di CLO. Michael, Camille e Cyrille saranno affiancati da un responsabile operativo e da un team di 6 analisti sul credito. Il team entrerà in Fidelity nel marzo 2021.

Curtis sarà responsabile delle strategie di private credit di Fidelity e il suo team riporterà direttamente ad Andrew McCaffery, Global Chief Investment Officer di Fidelity.

Utilizzando le competenze specialistiche, il track record e l'esperienza del team, Fidelity intende migliorare le sue competenze sugli investimenti Alternative, sviluppando una gamma completa di strategie private credit.

Andrew McCaffery, global chief investment officer di Fidelity International, ha dichiarato: "Nell'ultimo decennio, le fonti tradizionali di rendimento sono diminuite in modo significativo e, in alcuni casi, sono diventate negative. Il private credit può risultare uno strumento interessante per diversificare all'interno di un portafoglio e per raggiungere un maggiore potenziale di rendimento e di reddito a lungo termine. Si tratta di un’asset class in rapida espansione, con una varietà di strategie che offrono agli investitori un potenziale di rendimento interessante e un'esposizione a fattori di performance unici. Sono lieto di dare il benvenuto a Michael e al team di MeDirect. Crediamo che la loro esperienza, combinata con l'attuale piattaforma di ricerca globale di Fidelity, ci permetterà di fornire soluzioni interessanti ai nostri clienti. Il reclutamento di questo team è un passo importante per Fidelity e va nella direzione di costruire una piattaforma Alternative più ampia nei prossimi anni".

Michael Curtis, chief investment officer, MeDirect Group, ha commentato: "In MeDirect abbiamo sviluppato una divisione di private credit in grado di investire su una gamma diversificata di prodotti loan e di credito, nonché attività di asset management nell‘ambito della finanza strutturata. Siamo entusiasti delle opportunità che vediamo per il settore del private credit. Si tratta di un'estensione naturale delle capacità di investimento di Fidelity, che va ad aggiungersi all’ampia esperienza esistente in materia di investimenti sul credito, e la combinazione della sua piattaforma di investimento globale con il nostro team di esperti ci renderà unici nel cogliere l'enorme potenziale di crescita attraverso una varietà di strategie".

Cosmo Schinaia, country head per l’Italia di Fidelity International, conclude: “Questo ingresso è un passo importante per Fidelity e nasce dalla volontà di poter offrire ai nostri clienti una gamma di soluzioni di investimento sempre più ampia e completa che li aiuti a costruire portafogli efficienti e che siano in grado di offrire loro rendimenti interessanti anche in scenari di mercato difficili. Gli investimenti alternativi sono un segmento in costante crescita e penso che poter disporre di un team dedicato e altamente specializzato darà la possibilità ai clienti italiani di accedere alle migliori opportunità offerte da questo comparto.”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo