Quantcast

Divulgazione

L’Ocse: i paesi membri devono puntare sull'alfabetizzazione finanziaria

Adottata una raccomandazione che ha lo scopo di assistere governi, autorità pubbliche e altri soggetti nel progettare, attuare e valutare le politiche di alfabetizzazione finanziaria

Finanza, chi ne capisce affronta meglio la crisi del Civd-19

L’Ocse ha adottato una raccomandazione sull'alfabetizzazione finanziaria che presenta uno strumento completo sull'alfabetizzazione finanziaria al fine di assistere governi, autorità pubbliche e altri soggetti nel progettare, attuare e valutare le politiche di alfabetizzazione finanziaria.

Si legge tra l’altro nella raccomandazione: “i Paesi membri e non membri aventi aderito alla presente Raccomandazione adottino e attuino strategie nazionali per promuovere un approccio duraturo e coordinato in materia di alfabetizzazione finanziaria che: 1 riconosca l’importanza dell’alfabetizzazione finanziaria – adottando normative in materia se del caso – e ne definisca la portata a livello nazionale, considerando esigenze e carenze nazionali identificate; 2 sia coerente con altre strategie che promuovono la prosperità economica e sociale, tra cui quelle per l’inclusione finanziaria e la tutela finanziaria dei consumatori; 3 preveda la collaborazione con i soggetti competenti e la nomina di un leader o di un’entità comitato di coordinamento a livello nazionale; 4 comprenda la definizione di una tabella di marcia per favorire il raggiungimento di obiettivi specifici e prefissati in un periodo di tempo determinato; 5 fornisca orientamenti da applicarsi tramite singoli programmi attuati nel quadro della strategia nazionale per contribuire in maniera efficiente e appropriata alla strategia generale; e 6 comprenda fasi di monitoraggio e valutazione per determinare i progressi compiuti dalla strategia e proponga miglioramenti commisurati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo