Quantcast
InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Borsa

Di Liddo, Cfo Sim: le Tech company traineranno il listino Aim

In occasione del webinar organizzato da Digital360, dal titolo “le opportunità della quotazione sull’Aim per le Tech Company italiane”, Di Lillo ha fatto il punto sul mercato Aim nel comparto

Tuteliamo meglio le quotate all’Aim dalla volatilità impazzita

La tecnologia è oggi, indubbiamente, il settore trainante del listino Aim di Borsa Italiana e quello con il maggior potenziale di crescita nei prossimi anni. È quanto ritiene Luca di Liddo, Partner e Responsabile Equity Capital Markets di CFO SIM, che in occasione del Webinar organizzato da Digital360, dal titolo “le opportunità della quotazione sull’Aim per le Tech Company italiane” ha fatto il punto sul mercato Aim in questo comparto. Secondo uno studio di CFO Sim, che ha fatto il punto al 31.12.2020, su un totale di 5.800 milioni di euro di capitalizzazione delle 137 aziende quotate su Aim, ben 1.200 milioni rientrano nel settore tech, distribuiti su 27 aziende. Il taglio medio delle operazioni per le aziende tech è pari a circa 7 milioni di euro di raccolta di capitale, per un totale di oltre 180 milioni. Di tutto rispetto, per Di Liddo, anche le performance di queste aziende, visto che la crescita media dall’IPO ad oggi è di circa il 30%. Tra queste, da segnalare sicuramente la crescita di Digital Value S.p.A. che ha oggi un market cap di 381 milioni di euro, che la rende la società tech con la maggiore capitalizzazione. Per il futuro le prospettive sono sicuramente positive, vista anche l’accelerazione della crescita del comparto tecnologico, dovuta anche alla pandemia in corso che ha spinto molte aziende verso la digitalizzazione dei processi e delle procedure, facendo così aumentare i volumi delle società tech. L’apertura al mercato dei capitali può rappresentare un boost alla crescita di queste società, sia in termini di nuovi capitali, fondamentali per gli investimenti in tecnologia e innovazione, sia per il rafforzamento della governance e delle best practice nella gestione aziendale. Senza dimenticare una maggiore visibilità e trasparenza nei confronti dei propri stakeholder.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo