Quantcast

Esg

Il gruppo Sesa avvia il progetto di certificazione B Corp

L’assemblea straordinaria approva all’unanimità la delibera in materia di sostenibilità, con l’integrazione dello Statuto finalizzata ad orientare l’impegno degli amministratori a perseguire il successo e la crescita sostenibile a beneficio di tutti gli stakeholder

Sesa, primo trimestre in crescitaEbitda a 28,4 mln, più 30,2%

L’amministratore delegato di Sesa Alessandro Fabbroni.

L’assemblea straordinaria degli azionisti di Sesa, operatore di riferimento in Italia nel settore dell’innovazione tecnologica e dei servizi informatici e digitali per il segmento business, riunitasi in data odierna con un quorum partecipativo del 81,9% del capitale con diritto di voto, ha approvato le proposte all’ordine del giorno in materia di sostenibilità e governance. 

In materia di sostenibilità l’Assemblea degli azionisti ha approvato all’unanimità (100% del capitale intervenuto in assemblea) l’integrazione dell’art 19 dello Statuto finalizzata ad orientare l’impegno degli amministratori a perseguire il successo e la crescita sostenibile a beneficio di tutti gli Stakeholder.  

In materia di governance, l’Assemblea degli azionisti ha approvato l’adozione del sistema di amministrazione monistico ed il recepimento dei nuovi requisiti di legge per la composizione del Consiglio di Amministrazione in materia di diversità ed indipendenza, con una percentuale quasi unanime (99,93% del capitale intervenuto in assemblea).   

Il consenso ricevuto dall’Assemblea rafforza la strategia di crescita sostenibile del gruppo Sesa, pronto ad avviare il proprio percorso innovativo sia in materia di sostenibilità che di evoluzione della Governance. Con l’approvazione delle delibere odierne, Sesa si pone come una delle prime società quotate italiane ad adottare il sistema di Governance monistico, uno degli standard più diffusi a livello internazionale, inserendo inoltre nel proprio statuto l’obiettivo della crescita sostenibile per il consiglio di amministrazione e le figure chiave del gruppo. 

Il gruppo Sesa conferma il proprio impegno a supportare proattivamente lo sviluppo di modelli di creazione di valore innovativi e sostenibili a favore dei propri Stakeholder (capitale umano, clienti, azionisti, fornitori, territorio ed ecosistemi) e grazie all’accordo con la società di consulenza Nativa, prima B Corp in Italia e partner italiano di BLab, avvierà il percorso della Certificazione B Corp, che permetterà di valutare e misurare il proprio impatto in materia di sostenibilità con l’obiettivo di rispettare i migliori standard internazionali. 

La creazione di valore nel lungo termine a beneficio degli Stakeholder è da sempre l’elemento fondante della strategia del gruppo Sesa come dimostra anche il track record storico sinora conseguito: CAGR Revenues 2011-2021E[1] +10,5%, CAGR Ebitda 2011-2021E +13,7%, CAGR 2011-2021E Adjusted EAT +17,1%; CAGR 2011-2021E Dipendenti +15,0%, di cui il 99% inserito a tempo indeterminato. 

“L’evoluzione della nostra governance conferma l’impegno a perseguire una generazione di valore equilibrata e sostenibile nel lungo termine, a beneficio di tutti i nostri Stakeholder e con particolare attenzione a capitale umano, ambiente e comunità in cui operiamo. Continueremo ad investire nello sviluppo del capitale umano ed a rafforzare il nostro orientamento alla sostenibilità, in quanto costituiscono i driver del nostro percorso di crescita industriale. Il percorso della certificazione B Corp è inoltre coerente con la missione del Gruppo di promuovere la digitalizzazione di imprese ed organizzazioni supportandole nella propria trasformazione verso la sostenibilità”, ha commentato Alessandro Fabbroni, amministratore delegato di Sesa. 

“Lo sviluppo del nostro capitale umano e l’attenzione all’ambiente ed alle comunità in cui operiamo sono fattori chiave nel nostro percorso di crescita sostenibile ed alla base della nostra visione imprenditoriale. L’attenzione verso la sostenibilità si è ulteriormente rafforzata anche a seguito dell’emergenza pandemica, che ha dimostrato la necessità di una collaborazione virtuosa ancora maggiore tra tutti gli Stakeholder, ai quali va il mio personale ringraziamento per il contributo dato alla crescita continua del Gruppo Sesa”, ha affermato Paolo Castellacci, presidente e fondatore di Sesa. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo