Quantcast
InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Vigilanza

Ocf, sanzione pecuniaria per un consulente finanziario

La violazione del Regolamento intermediari addebitata è quella “dell’art. 158, comma 1, consistenti nella violazione degli obblighi di diligenza, correttezza e trasparenza consistenti nell’aver determinato una situazione di opacità nei rapporti economici intrattenuti con un cliente”

Carla Bedogni Rabitti, presidente dell'Ocf

Carla Bedogni Rabitti, presidente dell'Ocf

Daniele Fratta ha subito una sanzione pecuniaria da 516 euro dall’Albo unico dei consulenti finanziari dal Comitato di vigilanza dell’organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari, presieduto da Carla Rabitti Bedogni, in seguito a segnalazione di Banca Mediolanum. Si legge tra l’altro nella delibera che per la violazione addebitata “non è prevista una specifica sanzione, con l’effetto che la sua determinazione è rimessa alla valutazione dell’Organismo, avuto riguardo alle peculiarità del caso concreto e tenuto conto tra l’altro della sua gravità, che nella fattispecie risulta non irrilevante anche in ragione delle modalità adottate al fine di non rendere trasparente all’intermediario la ricezione di denaro da parte di un cliente, pregiudicandone la relativa attività di verifica e controllo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo