Quantcast

Report

Axa Im, uscire dalla pandemia con i social bond

Secondo il gruppo assicurativo francese, il settore dovrebbe crescere velocemente. Grazie anche al Sure, che farà dell’Unione europea il primo emittente mondiale

Covid-19 diffonde il contagio e... i social bond

Segnali della crescente importanza dei bond sociali vengono dalle banche, specialmente da quelle dei Paesi più colpiti dalla pandemia

Con la pandemia gli investitori hanno acceso un faro sulle pratiche Esg (environment, social, governance) delle aziende. E’ quanto sostiene un report rivolto agli investitori istituzionali di Axa IM, dal titolo “COVID-19: Investors find new ways to drive positive social outcomes”. La tesi è che la crisi del 2020 ha prodotto una nuova attenzione soprattutto sulle questioni sociali come la salute pubblica, la gestione del capitale umano e le disuguaglianze sociali. “La pandemia di COVID-19 è diventata un test di sostenibilità delle aziende – affermano Marie Fromaget, Responsible Investment Analyst, e Caroline Moleux, Senior Portfolio Manager Framlington Equities di AXA IM  - E la crisi è servita a sensibilizzare il pubblico e gli investitori sui temi Esg, ma con un’attenzione più marcata sulla componente sociale".

Tutto ciò non dovrebbe essere una grande sorpresa. Come spiegato nel report, la pandemia ha messo in luce preoccupazioni relative al trattamento dei dipendenti, alla gestione della catena di approvvigionamento, alla diversità, alla salute, all’istruzione, alla privacy dei dati e altro ancora. “In questo contesto, abbiamo visto un picco nell'interesse degli stakeholder per gli investimenti che possono portare a risultati sociali positivi, con l'obiettivo a breve termine di migliorare la situazione connessa all'emergenza sanitaria pubblica, e l'obiettivo a lungo termine di contribuire a sviluppare un approccio positivo alle pandemie”, dicono le strategist.

Per queste ragioni il 2020 è stato fondamentale per il mercato dei social bond (i cui proventi sono utilizzati per finanziare o rifinanziare progetti con un risultato sociale positivo), le cui emissioni sono rimaste comunque basse rispetto a quelle in rapidissima crescita dei green bond. Le emissioni di social bond hanno comunque superato la soglia dei 56 miliardi di dollari a fine settembre, triplicando quanto emesso nell'intero 2019. “Questi prodotti hanno offerto un supporto alle emergenze delle aziende e hanno sostenuto soprattutto i progetti relativi all'assistenza sanitaria", spiegano le strategist. Con il programma SURE da 100 miliardi di euro, che ha lo scopo principale di mitigare i rischi di disoccupazione nella fase di emergenza, il mercato delle obbligazioni sociali è destinato a crescere a partire da quest'anno. E, come è scritto nel report, SURE farà dell'Unione europa il primo emittente mondiale di social bond triplicando le dimensioni del mercato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo