Quantcast

Esg

Banca Generali premiata da Standard Ethics

L’agenzia britannica ha assegnato alla banca private guidata dall’ad Gian Maria Mossa la tripla A tra le banche “Best in Esg”

Gian Maria Mossa, ad e direttore generale di Banca Generali

Gian Maria Mossa, ad e direttore generale di Banca Generali

Banca Generali sempre più sostenibile, anche nel giudizio delle agenzie di rating. L’ultimo riconoscimento in ordine di tempo arriva da Standard Ethics che ha assegnato alla banca private guidata dall’Ad Gian Maria Mossa la tripla A tra le banche “Best in Esg”. A guidare il giudizio dell’agenzia britannica sono stati l’integrazione della strategia di sostenibilità all’interno della rendicontazione finanziaria e policy interne avanzate in diversi ambiti come ad esempio quello legato all’agenda ambientale, alla condivisione delle informazioni con il mercato, al sistema di controlli e alla gestione delle risorse umane. A questi, si aggiunge poi la valutazione positiva sul modello di business che sfrutta una innovativa piattaforma digitale proprietaria per coniugare gli obiettivi di sostenibilità dei clienti all’interno dei loro portafogli di investimento. Piattaforma che, tra l’altro, ha già raggiunto con oltre un anno d’anticipo l’obiettivo inizialmente prefissato per fine 2021 di trasferire in soluzioni Esg almeno il 10% delle masse gestite totali. Tutti elementi che hanno portato Standard Ethics a inserire Banca Generali all’interno dei due principali indici di sostenibilità – l’SE Italian Banks Index e l’SE Italian Index – grazie ad un rating di “EE” in crescita dal precedente “EE-”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo