Quantcast

Esg

M&G: 5 miliardi di sterline in private asset sostenibili con un nuovo fondo

Nasce un team globale dedicato alla ricerca di opportunità innovative, tra cui società impegnate sul fronte sociale e ambientale

Ambrosetti Am Sim e Nummus.Info, accordo sull'analisi Esg

M&G plc annuncia oggi che il suo Fondo With-Profits da 136 miliardi di sterline investirà fino a 5 miliardi in società non quotate che operano per creare un mondo più sostenibile. Per lanciare questo nuovo mandato, M&G ha creato un team di investimento globale chiamato Catalyst. Il team, costituito da 25 membri basati a Londra, Singapore, New York e Mumbai, dispone della flessibilità necessaria per investire nel credito privato, in asset reali e finanziari e nel private equity, offrendo così un livello di capitale adeguato alla natura della società target e alla fase di sviluppo in cui si trova, nonché un sostegno duraturo durante la sua crescita.

Tra gli investimenti nella pipeline del fondo vi sono finanziamenti alle Pmi e credito al consumo, come la microfinanza e i crediti commerciali; il finanziamento di beni e di progetti di sviluppo, come alloggi a prezzi accessibili e il recupero energetico dei rifiuti, e investimenti tecnologici con obiettivi sociali e ambientali positivi.

John Foley, chief executive di M&G plc, ha commentato: “Sono sempre più numerosi i clienti che ci chiedono di produrre un cambiamento positivo attraverso investimenti sostenibili, mantenendo al contempo inalterata la ricerca di buoni rendimenti finanziari per incrementare il reddito in vista del pensionamento.  I private asset – ovvero imprese e piattaforme nuove ed esistenti non quotate in borsa - offrono molte opportunità estremamente interessanti per raggiungere questo obiettivo. In qualità di investitore di riferimento in queste società, M&G può esercitare un’influenza molto maggiore rispetto a quanto possa fare nei mercati pubblici, sostenendone la crescita e la sostenibilità”.

Catalyst farà parte della divisione Private & Alternative Assets di M&G. Con oltre vent’anni di esperienza negli investimenti in private asset, M&G gestisce già oltre 65,5 miliardi di sterline in credito privato, private equity e real estate per conto degli assicurati di Prudential e di clienti esterni. 

Attingendo a questa esperienza e a questo track record nei private asset, il team Catalyst ricercherà opportunità di investimento globali in società non quotate che potrebbero altrimenti avere difficoltà ad accedere al capitale necessario per svilupparsi e crescere.

Il focus di Catalyst sarà ampio e comprenderà, in maniera flessibile, aspetti quali la gestione dei rischi ESG fino all’impatto positivo sui gruppi vulnerabili. Il team farà riferimento al quadro di classificazione degli investimenti “Impact Management Project”, valutando le possibili opportunità sulla base di 3 categorie principali:

Esg – Aziende o asset che agiscono per evitare danni;

Sostenibile – Aziende o asset la cui attività produce benefici per le parti interessate generando risultati positivi per la società e il pianeta;

Impatto – Aziende o asset che contribuiscono a creare soluzioni alle sfide sociali e ambientali. 

La selezione per garantire che le aziende rientrino nella categoria “ESG” sarà basata sui criteri già usati in tutti i fondi ESG di M&G che prevedono l’esclusione di settori come il gioco d’azzardo, il tabacco e le armi controverse. Lo screening positivo verrà attuato attraverso il sistema proprietario di attribuzione di punteggio ESG di M&G, basato sugli standard internazionali SASB e sul framework a “Tripla I” (“Intenzione, Investimenti e Impatto) per gli investimenti a impatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo