Quantcast
InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Risultati

Intesa Sanpaolo, sinergie con Ubi superiori alle attese dell’Opa

Il 2020 del primo istituto bancario italiano si chiude con un risultato netto contabile di 3,2 miliardi. L’integrazione con Ubi Banca prosegue con successo e in anticipo rispetto alle scadenze originarie

Carlo Messina

Carlo Messina, consigliere delegato di Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo chiude il 2020 con un risultato netto contabile di 3.277 milioni di euro, includendo le rettifiche dell'avviamento della Divisione Banca dei Territori, l'apporto di Ubi Banca e le componenti relative all'acquisizione di Ubi Banca costituite dagli effetti economici dell'allocazione dei costi di acquisizione, incluso goodwill negativo, e dagli oneri di integrazione. L'istituto proporrà agli azionisti dividendi cash per 694 milioni di euro, pari al massimo consentito dalla Bce dello scorso dicembre. Il cda ha deliberato di proporre alla prossima assemblea ordinaria la distribuzione di 3,57 centesimi di euro per azione.

L'utile netto 2020 di Intesa Sanpaolo si attesta a 3.505 milioni escludendo le componenti relative all'acquisizione di Ubi Banca, costituite dagli effetti economici dell'allocazione dei costi di acquisizione, incluso il goodwill negativo, e dagli oneri di integrazione e l'impatto contabile dell'impairment del goodwill della Divisione Banca dei Territori. Escludendo anche i cinque mesi di apporto di Ubi Banca, l'utile netto ammonta a 3.083 milioni, che supera l'obiettivo di circa 3 miliardi di utile netto minimo per il 2020. Inoltre, escludendo anche 2.164 milioni di rettifiche di valore su crediti per i futuri impatti di Covid-19, l'utile netto ammonta a 4.539 milioni, in aumento del 9% su base annua.

Inoltre il gruppo ha destinato oltre 6 miliardi di euro a valere sull'utile ante imposte all'ulteriore rafforzamento della sostenibilità dei risultati, stanziandoli ad accantonamenti per i futuri impatti di Covid-19, ad aumento del grado di copertura dei crediti di Ubi Banca nell'ambito del processo di Ppa, Purchase Price Allocation, e a oneri di integrazione.

L'integrazione fra Intesa Sanpaolo e Ubi Banca "prosegue con successo e in anticipo rispetto alle scadenze originarie, portando a stimare sinergie superiori a quelle previste al momento dell'Offerta Pubblica di Acquisto e Scambio".  Sulla base dell'attuale stato di avanzamento del processo di integrazione di Ubi Banca, si stimano sinergie in aumento a oltre 1.000 milioni di euro, a regime nel 2024 e a oltre l'80% nel 2023, dai circa 700 milioni attesi al momento dell'Opas, di cui per i costi a oltre 700 milioni da circa 550 milioni e per i ricavi a oltre 300 milioni da circa 150 milioni.

Nel 2021 per il gruppo Intesa Sanpaolo, includendo l'acquisizione di Ubi Banca, ci si attende un utile netto superiore a 3,5 miliardi di euro, con un costo del rischio inferiore a 70 centesimi di punto.      

"Nel contesto di straordinaria complessità nel 2020, superando il nostro obiettivo, abbiamo conseguito un utile netto pari a 3,1 miliardi di euro, escludendo l'impatto contabile della combinazione con Ubi Banca e dell'impairment dell'avviamento della Banca dei Territori ed il contributo di 5 mesi delle attività di Ubi Banca. Includendo il contributo di 5 mesi delle attività di Ubi Banca, l'utile netto normalizzato è di 3,5 miliardi di euro, senza considerare l'impatto contabile derivante dalla combinazione con Ubi Banca e dall'impairment dell'avviamento". Così il consigliere delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, ha commentato i risultati del 2020. "Nel 2020 abbiamo ottenuto il miglior risultato di sempre nel settore assicurativo, con i ricavi dal ramo danni non motor in crescita a 500 milioni. Le commissioni hanno mostrato una significativa ripresa nel secondo semestre e in particolare nell'ultimo trimestre del 2020. Il margine di interesse è tornato a crescere annualmente dopo 5 anni consecutivi di calo. I costi nel 2020 segnano una riduzione del 3%. L'efficienza operativa è particolarmente elevata con un cost/income del 52%" ha aggiunto Messina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo