Quantcast
InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Sgr

Ofi Am e Dpam: una joint venture a Hong Kong

La società di gestione del risparmio si impegnerà ad essere presente in Asia e si specializzerà nei paesi emergenti

Trimestrali, Cattolica Assicurazioni trainata dal settore vita

Ofi Asset Management (Ofi Am) e Degroof Petercam Asset Management (Dpam) hanno firmato una partnership strategica con la creazione di una joint venture con sede a Hong Kong. La joint venture si impegnerà ad essere presente in Asia e si specializzerà nei paesi emergenti. Secondo i termini dell'accordo, Ofi Am deterrà il 66% e Dpam il 34%. 

Questa società di gestione del risparmio, che servirà come centro di competenza per entrambi i partner, avrà un team di circa quindici persone e raggrupperà tre attività principali: 

- Un'attività di gestione di fondi, comprese le strategie ISR su azioni e obbligazioni emergenti, per gli investitori europei; 

- Un'attività di ricerca e analisi, che integra l'analisi extra-finanziaria basata su criteri criteri Esg, con un team dedicato che copre i mercati asiatici e lavora secondo i metodi sviluppati all'interno delle due società principali; 

- Un'attività di distribuzione locale di fondi SRI, rivolta a una clientela asiatica qualificata.  

Con riserva dell'ottenimento delle licenze da parte delle autorità di mercato secondo il consueto processo previsto, la società di gestione patrimoniale dovrebbe iniziare le sue attività all'inizio del secondo semestre del 2021. 

Jean-Pierre Grimaud, Ceo di Ofi Am: "Come centro finanziario internazionale di primo piano, Hong Kong è un gateway ideale per la Cina e, più in generale, per l'Asia con le economie in più rapida crescita del mondo. Il dinamismo di questi mercati genera opportunità ed esigenze per la gestione patrimoniale. La combinazione delle competenze e dei punti di forza di OFI AM e DPAM, così come l'esperienza di entrambe le società, in particolare nel settore SRI, ci permette di essere fiduciosi sulle prospettive di sviluppo delle attività della nuova società di gestione patrimoniale". 

Hugo Lasat, Ceo di Dpam: "Sono fermamente convinto che lo sviluppo di una presenza di ricerca locale e una solida conoscenza dei mercati emergenti asiatici sia essenziale per coprire in profondità i settori globali e per arricchire la nostra ricerca esistente in Europa. Crediamo che ci siano opportunità per gli asset manager con caratteristiche distintive chiave come la gestione attiva, le soluzioni ESG e i processi di investimento collaudati. La nostra presenza locale in Asia aumenterà la nostra capacità di ottenere una comprensione più approfondita delle dinamiche dell'area e di fornire soluzioni d'investimento che soddisfino le esigenze degli attuali clienti e portino la nostra offerta a una base allargata di clienti futuri".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo