Quantcast
InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

scenari | pharus am

L'equity decolla grazie alla reporting season

"I migliori settori del mercato sono stati i più ciclici: financials e materials, che hanno mostrato, rispettivamente, crescite del +17.2% e +16.7%". Il commento di Pharus Am

Premiar raccoglie 11 miliardi con il suo fondo multi-settore

"L’attuale reporting season americana conferma che il bottom di utili risulta essere oramai alle spalle. Un dato questo auspicato ed atteso già a fine dicembre, quando l’analisi dell’Outlook 2021 aveva evidenziato utili societari improntati al rialzo e un earnings sentiment positivo, entrambi segnali di chiusura della parentesi di crisi registrata nel 2020". Il commento di Pharus Am

Circa i 2/3 delle aziende US hanno infatti già riportato gli utili, e con risultati sensazionali. Numeri che hanno permesso alle attese di crescita dell’S&P 500 di rientrare sui valori pre Covid. Il Q42020 si sta dunque chiudendo in America con crescite del +1.7%, un valore questo in miglioramento di circa il 10% rispetto alle attese di -9.3% di fine 2020.

Questo risultato particolarmente positivo è stato guidato dalle sorprese aziendali. Quasi l’80% delle società americane ha infatti battuto le stime. I migliori settori del mercato sono stati i più ciclici: financials e materials, che hanno mostrato, rispettivamente, crescite del +17.2% e +16.7%.

Un particolare interessante di questa reporting season sono le crescite mostrate dalle aziende maggiormente esposte al mercato nazionale, le quali hanno registrato i dati migliori. Ciò ad evidenziare come i lockdown nei diversi Paesi abbiano inciso sulle esportazioni delle aziende.

Il 2020 si dovrebbe dunque chiudere con un solo -11.4% di decrescita di utili, rispetto al -30% previsto mesi fa: Per il 2021, invece, le attese sono di un +23.4%, in miglioramento rispetto a fine 2020. Considerati i numeri sensazionali della reporting season e la coordinata ripresa economica continuiamo a essere positivi sulla ripresa ciclica degli utili e sull’equity in generale, con l’intenzione di puntare su quei titoli che sono rimasti indietro in termini di valutazioni e che ancora devono esprimere le loro potenzialità nel nuovo anno post crisi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo