Quantcast

Risultati

Covivio: performance 2020 solide grazie a un patrimonio diversificato

Crescita in Germania, successo nel piano di vendite, fondamentali finanziari solidi nonostante il crollo degli hotel, progressi nella strategia Esg

Covivio: performance 2020 solide grazie a un patrimonio diversificato

Covivio chiude il 2020 con numerosi successi in un contesto di crisi. Prima di tutto il potenziamento in Germania, con una crescita di 6 punti di esposizione nel patrimonio di Covivio (al 37%). Si è poi registrato un successo del piano di vendite: 871 milioni di euro quota di pertinenza del gruppo (rispetto a un obiettivo di >600 mln di euro) con un margine dell’8%. Per quanto riguarda gli immobili a uso ufficio, si sono acquisiti 72.500 m² di nuovi contratti di locazione in un mercato attendista.

Anche i risultati finanziari 2020 mostrano fondamentali solid, con una buona resistenza degli immobili a uso ufficio e residenziali (85% del patrimonio), che hanno fatto registrare un aumento dei ricavi del +1% a perimetro costante, e una percentuale di incasso dei canoni molto elevato: 98%. I ricavi degli hotel (15% del patrimonio) sentono il peso della crisi: -55% a perimetro costante; ma i valori del patrimonio aumentano dell'1,3% a perimetro costante, trainati dagli immobili a uso residenziale e dai progetti di sviluppo. La proposta di dividendo è di 3,60 euro per azione.

Christophe Kullmann, amministratore delegato di Covivio, ha così commentato: “Il 2020 è stato caratterizzato dalla realizzazione positiva del nostro piano di vendite, dal successo della nostra strategia ESG e dal nostro rafforzamento significativo in Germania. Il nostro patrimonio ha dimostrato la sua resilienza grazie alla diversificazione e alla qualità, in un contesto di crisi senza precedenti. La centralità dei nostri asset, la potenzialità dei nostri sviluppi, la flessibilità delle nostre offerte e la competenza riconosciuta dei nostri team, vicinissimi al cliente, costituiscono le basi per una performance sostenibile.”

Nuovi progressi si sono registrati anche nella strategia ESG di Convivio, con l'88% di immobili “green2” a fine 2020, +10 punti a perimetro costante, sulla buona strada verso l’obiettivo del 100% entro il 2025. Covivio è stata nominata in Germania “Fairest Landlord” nell’edizione 2020 del Focus Money Survey, ottenendo il punteggio “Very Good” sulla totalità dei criteri.

Per quanto riguarda le prospettive per il 2021, la diversificazione del patrimonio e la sua centralità sono elementi importanti per sfruttare al meglio la ripresa che verrà. Ci sono nuovi progetti nei CBD di Parigi, Berlino e Milano e l'accelerazione della strategia di conversione di uffici in residenze; l'adattamento di soluzioni immobiliari con più servizi e flessibilità per i clienti; proseguono inoltre le cessioni, con un obiettivo superiore a 600 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo