Quantcast

Enti europei

Esma mette in guardia dai rischi del trading online condizionato dai social media

L’autorità di regolamentazione dei mercati mobiliari dell’Unione europea avvisa gli investitori retail da rischi delle operazioni effettuate sulla scia di scambi di opinioni e raccomandazioni informali condivisi sul web

Esma, opzioni binarie in purgatorio

L’Esma, autorità di regolamentazione dei mercati mobiliari dell’Unione europea, ha messo in guardia i risparmiatori con una comunicazione che evidenzia i rischi connessi a operazioni di trading online effettuate sulla scia di scambi di opinioni e raccomandazioni informali condivisi sul web e della conseguente condivisione di strategie di trading rese artatamente pubbliche mediante i social network.

L’avviso dell’Esma è parte della strategia dell’autorità europea per tutelare risparmiatori ed investitori al dettaglio e trae spunto dalle recenti esperienze registratesi sui mercati statunitensi, caratterizzate da elevata volatilità dei prezzi, provocata dalla condivisione di informazioni di trading attraverso i social media. Ferma restando la diversa regolamentazione dei vari mercati, non è tuttavia escluso che tale dinamica possa presentarsi anche in ambito Ue.

L’Esma, che continuerà nell’opera di monitoraggio dei mercati a tutela degli investitori e dell’integrità dei mercati stessi, suggerisce comunque agli operatori di avvalersi, nelle loro decisioni di investimento, di informazioni affidabili, per evitare o, quantomeno, limitare sia il rischio di consistenti perdite legate alla volatilità dei prezzi sia il pericolo di compiere abusi di mercato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo