Quantcast
InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Investimenti

NinetyOne, Poche opportunità e outlook incerto per i Btp

La view di John Stopford, Head of Multi-Asset Income, è negativa poiché le valutazioni sono elevate, le economie dovrebbero crescere fortemente e l'inflazione aumentare nel 2021. Per avere un rendimento, il consiglio è quello di diversificare

investimenti italia

Nelle ultime settimane i titoli di Stato italiani hanno reagito positivamente alla nomina di Mario Draghi, tanto che i rendimenti dei titoli a dieci anni sono scesi al valore storicamente basso dello 0,455% l'11 febbraio. Rispetto ai Bund tedeschi, lo spread ha toccato quota 0,91%, un livello visto l'ultima volta solo nel 2015. Da allora, i rendimenti sono aumentati dello 0,27%, mentre i prezzi si sono abbassati in linea con i recenti sell off sui mercati obbligazionari globali con gli spread ched si allargano sensibilmente, indicando una sottoperformance del mercato obbligazionario italiano. “Gli investitori sono stati entusiasti della nomina di Draghi e sperano che utilizzi il Next Generation EU per sostenere l'imminente ripresa economica in Italia, impiegando quei capitali per incoraggiare una maggiore partecipazione al mercato del lavoro insieme a una transizione in ottica digitale e green: tutti fattori che potrebbero far aumentare il tasso di crescita sottostante dell'economia”, è il commento di John Stopford, Head of Multi-Asset Income di Ninety One.

Un'economia più forte rende più gestibile un debito ad alti livelli come quello italiano, grazie al potenziamento delle entrate fiscali. Tuttavia, come spiega lo strategist, visti i rendimenti delle obbligazioni in forte aumento a livello globale, sulla scia dei timori per la prospettiva di un rialzo dell'inflazione, l’outlook per i Btp non è chiaro. Da un lato, dice Stopford, la Bce si è impegnata a mantenere condizioni finanziarie molto flessibili e questo dovrebbe sostenere i prezzi. Dall'altro, è molto difficile per un mercato dei titoli di Stato importante come quello italiano essere completamente svincolato dalle pressioni del mercato, e tutto ciò che la Bce può ottenere è un sell off più morbido di quanto sarebbe altrimenti. “Nel complesso, abbiamo una view negativa sul mercato obbligazionario, poiché le valutazioni sono costose, le economie dovrebbero crescere fortemente quest'anno e l'inflazione aumenterà”, dice Stopford. Che aggiunge: “Visto che le obbligazioni a dieci anni rendono solo lo 0,72%, a causa della compressione degli spread, riscontriamo una netta mancanza di opportunità nel reddito fisso, in particolare per quegli investitori che sono in cerca di income”.

Per attraversare questo scenario e guardando in prospettiva, lo strategist ritiene importante trarre vantaggio da un set ampio di opportunità. “Il nostro approccio di investimento ha un alto grado di flessibilità intrinseca per adattarsi a un contesto di mercato in evoluzione, essendo multi-asset, di portata globale e in grado di selezionare titoli da un universo molto ampio. Riteniamo che questo ci permetterà di offrire un rendimento interessante e resiliente con caratteristiche simili a quelle obbligazionarie”, conclude Stopford.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo