Quantcast
InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Risultati

Banca Sistema: trend di crescita nei volumi in tutte le tre linee di business

Approvato il progetto di bilancio 2020. Acquisto azioni proprie per il supporto dei piani incentivanti del management

Gianluca garbo, ad di Banca Sistema

Gianluca Garbi, ad di Banca Sistema

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Sistema, in data odierna, ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio della Banca e il progetto di bilancio consolidato del Gruppo Banca Sistema al 31 dicembre 2020, confermando i risultati già approvati dal Consiglio stesso e resi noti al mercato con comunicato del 10 febbraio scorso, cui si rinvia.

La capogruppo ha chiuso l’esercizio 2020 con un utile netto di euro 25,7 milioni. A livello consolidato l’esercizio si è chiuso con un utile di pertinenza della Capogruppo pari a euro 25,8 milioni. Il Consiglio di Amministrazione, tenendo conto dell’assenza degli impatti derivanti dal Covid-19, della solidità patrimoniale e delle prospettive di crescita del business della Banca - in linea con le trimestrali già approvate - ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti, che si riunirà in data 30 aprile 2021, la destinazione a riserva per utili portati a nuovo, dell’importo pari a 19.311.856,49 euro e, a dividendo, l’importo residuo pari a 6.433.684,16 euro corrispondenti a 0,080 euro per ciascuna azione ordinaria (25% dell’utile di Gruppo).

L’Assemblea del 30 aprile p.v. sarà quindi chiamata a deliberare sulla distribuzione di tale dividendo e di quello relativo agli utili riferiti all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2019, se sarà confermata, dall’Assemblea convocata per il 25 marzo 2021, la proposta di rinviare la decisione circa il pagamento del Dividendo 2019. In tal caso, la somma dei dividendi riferiti, rispettivamente, agli esercizi chiusi al 31 dicembre 2019 e al 31 dicembre 2020, porterebbe il totale del “Monte Dividendo 2019-2020” potenzialmente distribuibile pari a 13.912.842 euro corrispondenti a 0,173 euro per azione.

Alla luce della Raccomandazione della Banca d’Italia del 16 dicembre 2020, il Consiglio di Amministrazione, in data odierna ha deliberato di proporre all’Assemblea che sarà convocata per il 30 aprile 2021 di rinviare il pagamento del Monte Dividendi 2019-2020 a una data successiva al 30 settembre 2021 e quindi di procedere a detto pagamento dopo tale data qualora, prima di allora, non siano state emanate dall’Autorità di Vigilanza disposizioni normative o regolamentari ovvero non sia stata resa pubblica dalla stessa una indicazione circa la lettura da dare al passaggio della Raccomandazione per cui “il termine "dividendo" (…) si riferisce solo ai pagamenti in contanti che hanno l’effetto di ridurre il livello e la qualità del Common Equity Tier 1” (cfr. Comunicato stampa del 22 febbraio 2021), ostative al pagamento del Monte Dividendi.

In data 30 aprile 2021, l’Assemblea degli Azionisti sarà inoltre chiamata a deliberare sul piano di acquisto di azioni proprie, previa revoca della delibera assunta dall’Assemblea degli Azionisti del 23 aprile 2020 in materia di azioni proprie, assegnando delega al Consiglio di Amministrazione per l’avvio di un piano di acquisto azioni per un periodo di 18 mesi dalla data dell’approvazione da parte dell’Assemblea fino ad un controvalore massimo di euro 2.810 mila (che, sulla base del prezzo di chiusura di ieri, corrisponderebbe a 1.433.673 azioni, pari a circa l’1,78% del capitale sociale della banca). La finalità del piano è la costituzione di un magazzino di azioni per l’assegnazione al personale rientrante nella categoria del “personale più rilevante”, in applicazione delle politiche di remunerazione e incentivazione di Banca Sistema. Le azioni potranno essere acquistate a un prezzo minimo non inferiore del 15% - e a un prezzo massimo non superiore del 15% - rispetto al prezzo determinato l’ultimo giorno lavorativo di ogni settimana come media del prezzo ufficiale di chiusura delle quotazioni delle azioni Banca Sistema delle ultime due settimane di calendario TARGET precedenti il giorno di determinazione del prezzo medio. Tale prezzo minimo e massimo rimarrà in vigore per il periodo che avrà inizio il giorno successivo a quello di determinazione del prezzo medio sino al giorno di determinazione del nuovo prezzo settimanale (incluso). Gli acquisti delle azioni ordinarie potranno essere effettuati esclusivamente mediante negoziazioni al Mercato di quotazione dell’azione Banca Sistema secondo modalità che consentano il rispetto della parità di trattamento degli azionisti ai sensi dell’art. 132 del TUF e nel rispetto della normativa applicabile e delle prassi di mercato ammesse dalla Consob ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) n. 596/2014. Le azioni proprie saranno assegnate quale parte della remunerazione variabile da corrispondere ad alcune figure aziendali nel rispetto delle politiche di tempo in tempo approvate dall’Assemblea dei Soci. Il piano di acquisto e disposizione di azioni proprie, una volta eventualmente approvato dall’Assemblea, rimane soggetto alla preventiva autorizzazione da parte della Banca d’Italia ai sensi della normativa vigente. Alla data odierna, Banca Sistema possiede 28.939 azioni proprie. 

La stessa Assemblea degli Azionisti sarà chiamata a deliberare sul rinnovo del Consiglio di Amministrazione, previa determinazione del numero dei suoi componenti, sulla nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione e sulla determinazione dei relativi compensi oltreché sulla “Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti”, prima e seconda sezione, di cui all’art 123-ter del TUF.

L’Avviso di Convocazione sarà pubblicato nei termini di legge. A decorrere da tale data, entreranno in vigore le modifiche introdotte all’art. 10 – Consiglio di Amministrazione - dello Statuto sociale dall’Assemblea straordinaria del 23 aprile e 27 novembre 2020.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo