Quantcast
InvestireTV
SCARICA DA
InvestireTV InvestireTV

Mercati

Grassigli (Doorway), “Il momento d’oro del venture capital è adesso”

La piattaforma di crowfunding, che si appresta a chiudere diverse operazioni su start up innovative, sostiene quelle realtà di nicchia per le quali la quotazione sull’Aim è un obiettivo ancora troppo ambizioso

Grassigli

Antonella Grassigli, Ceo di Doorway

Nel terribile 2020 ha veicolato oltre 7 milioni di euro su dodici iniziative. Nel 2021, dopo aver chiuso la campagna di raccolta da 700mila euro per Peptherapy (una società biotech francese che sta sviluppando una cura per il cancro al seno), si appresta ora a chiudere altre campagne rivolte a start up innovative, come la trentina Brots che si occupa del lancio di artisti emergenti tramite una app che ha lo scopo di scalare Spotify e che ha un obiettivo di raccolta di 500mila euro (quasi raggiunto), o come WallStreet Football, una piattaforma b-to-b che possiede un algoritmo proprietario che permette di fare trading e scommesse sulle reali performance dei calciatori.

La piattaforma di crowfunding Doorway, nata nel 2018 e famosa per l’operazione Deliveristo (la piattaforma di delivery food dai produttori ai ristoratori), sta crescendo e lo fa nel periodo più difficile per l’economia italiana. Ma, come spiega Antonella Grassigli, cofondatrice e Ceo di Doorway, è proprio adesso che, “stiamo vivendo un momento molto favorevole per il venture capital, perché gli investimenti nell’innovazione possono essere la chiave per la ripresa”. Le start up innovative, e gli asset alternativi in generale, rappresentano infatti un terreno di caccia promettente per le reti di private banker alla ricerca del rendimento perduto in questa fase di grande liquidità da investire. Il problema è però rappresentato dalla selezione, perché si tratta comunque di investimenti ad alto rischio. Uno dei punti di forza di Doorway – secondo Grassigli - è proprio saper selezionare e veicolare in maniera professionale società con idee innovative attraverso una scrupolosa due diligence. “Questo significa che tutto quello che viene proposto sulla nostra piattaforma è validato come modello di business e che il team e i finanziamenti impiegati vengono puntualmente rendicontato con una reportistica ai finanziatori”. Quanto al target, la piattaforma Doorway interviene soprattutto a sostegno di quelle realtà di nicchia che faticano a ottenere finanziamenti e per le quali la quotazione sull’Aim è un obiettivo ancora troppo ambizioso. “Le opportunità sono davvero molte e questo è un momento molto favorevole per le start up di valore”, conclude Grassigli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo