Quantcast

Esg

Tre strategie di NN IP ottengono la certificazione di conformità alle linee guida della Cei

La validazione dei portafogli e la certificazione degli investimenti da parte di Nummus.info fa riferimento all’Enciclica Laudato sì di Papa Francesco, dove emerge con forza il ruolo che la finanza può assolvere nella transizione verso un modello economico sostenibile

 Integrazione Esg, NN Ip si allea con l’università di Yale

Simona Merzagora, managing director di Nn Investment Partners

NN Investment Partners, asset manager con un’esperienza di oltre 20 anni negli investimenti responsabili e con masse in gestione pari a 300 miliardi di euro, ha ottenuto la Certificazione di conformità alle linee guida per gli investimenti della Conferenza Episcopale Italiana per tre delle sue strategie di investimento sostenibili.

Dopo un’accurata analisi e scomposizione del portafoglio sulla base del filtro dedicato ai criteri cattolici condotta da Nummus.Info, ente certificatore della CEI, tre fondi di NN Investment Partners hanno ottenuto la certificazione di conformità: il fondo azionario NN (L) Global Sustainable Equity, la strategia obbligazionaria NN (L) Green Bond e il multi-asset NN (L) Patrimonial Balanced European Sustainable.

La validazione dei portafogli e la certificazione degli investimenti da parte di Nummus.info fa riferimento all’Enciclica Laudato sì di Papa Francesco, dove emerge con forza il ruolo che la finanza può assolvere nella transizione verso un modello economico sostenibile fondato su pilastri quali la tutela dell’ambiente, la protezione delle risorse naturali e lo sviluppo dell’economia circolare. Concetti fondamentali che ben riflettono sia l’identità di investitore responsabile di NN IP - che da oltre vent’anni include i criteri ESG all’interno delle proprie strategie di investimento - sia l’impegno dell’asset manager nella definizione di best practise e nella promozione di un approccio responsabile al settore degli investimenti.

Simona Merzagora, managing director di NN Investment Partners, commenta: “Queste certificazioni rispecchiano il modo in cui traduciamo in pratica i nostri principi di sostenibilità, mettendo il capitale a servizio dell'economia reale e a beneficio della società nel suo complesso, indirizzandola verso un futuro sostenibile. Si tratta di un ulteriore riconoscimento del nostro impegno di investitore responsabile, attento a coniugare la creazione di valore per clienti e partner con la misurabilità di un impatto positivo e sostenibile”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo