Quantcast

Piazza Affari

Borsa italiana approva la domanda di quotazione delle azioni ordinarie di Seco

Il collocamento è riservato ad investitori qualificati in Italia e nello Spazio Economico Europeo e investitori istituzionali esteri al di fuori degli Stati Uniti d’America

Cassa Depositi e Prestiti  lancia un social bond green

Seco, gruppo high tech specializzato nel settore delle tecnologie IoT fondato oltre 40 anni fa da Daniele Conti e Luciano Secciani e partecipato dal 2018 dal Fondo Fitec gestito dal Fondo Italiano d’investimento Sgr, rende noto che Borsa Italiana Spa, con nota protocollata n. 8759 in data 20 aprile 2021, ha approvato l’ammissione alla quotazione delle proprie azioni ordinarie (le “Azioni”) sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana. La società rende altresì noto che ha proceduto a fare immediata richiesta a Borsa per l’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni sul Mta e, ricorrendone i presupposti sullo Star. Tale richiesta è condizionata dall’ottenimento dell’approvazione alla pubblicazione del prospetto informativo da parte di Consob.  

Il collocamento è riservato ad investitori qualificati in Italia e nello Spazio Economico Europeo e investitori istituzionali esteri al di fuori degli Stati Uniti d’America, ai sensi della Regulation S del United States Securities Act del 1933, come successivamente modificato (il “Securities Act”) e, negli Stati Uniti d’America, limitatamente ai qualified institutional buyersai sensi della Rule 144A del Securities Act, con esclusione di quei Paesi nei quali l’Offerta non sia consentita in assenza di autorizzazione da parte delle competenti autorità, in conformità con le leggi vigenti, o di esenzioni di legge o regolamentari applicabili.  

Non è prevista alcuna offerta al pubblico indistinto in Italia e/o in qualsiasi altro Paese. 

 

Alla data del presente comunicato, è inoltre previsto che:  

1.     L’intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico della Società, ante Aumento di Capitale (come di seguito definito), sia compreso tra circa Euro 264.6  milioni e circa Euro 332.8 milioni, pari ad un prezzo minimo di Euro 3.30 per azione ed un prezzo massimo di Euro 4.15 per azione a cui corrisponde una capitalizzazione post Aumento di Capitale compresa tra circa Euro 353.7 milioni e circa Euro 444.8 milioni. 

 

2.     L’Offerta abbia per oggetto un massimo di n. 37.773.000 Azioni rinvenienti da: 

(I) L’emissione di massime n. 27.000.000 nuove azioni rivenienti da un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione (l'”Aumento di Capitale"); e  

(II) la vendita di massime n. 10.773.000 azioni ordinarie esistenti da parte dei seguenti azionisti della Società: 

i co-fondatori Daniele Conti e Luciano Secciani e le loro famiglie, attraverso le rispettive società veicolo (DSA S.r.l., HSE S.r.l. e HCS S.r.l.); 

Lomarini & Lomarini Consultant S.a.s. di Lomarini Luciano & C. e SPEM S.r.l.;  

Fondo Italiano d'Investimento SGR S.p.A., gestore del fondo "FITEC"  

3.     Gli azionisti venditori DSA S.r.l., HSE S.r.l., HCS S.r.l. e Fondo Italiano d'Investimento SGR S.p.A. che gestisce il fondo FITEC, concedano ai joint global coordinator nell’ambito dell’Offerta un'opzione c.d. greenshoe per l’acquisto, al prezzo dell’Offerta, di massime n. 5.665.950 Azioni corrispondenti a circa il 15,0% dell'Offerta. 

In caso di integrale esercizio dell’opzione di greenshoe, l’offerta complessiva delle azioni ordinare rappresenterà il 40.5% circa del capitale sociale di Seco. 

Ad esito dell’Offerta, assumendo l’integrale collocamento delle Azioni oggetto dell’Offerta e l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe e, tenuto conto del corrente grado di diffusione dell’azionariato di SECO, il numero di Azioni complessivamente detenute dal mercato sarà adeguato rispetto al requisito minimo richiesto da Borsa Italiana S.p.A. per il Mercato Telematico Azionario. 

L’avvio dell’Offerta prodromica alla quotazione delle Azioni sul Mercato Telematico Azionario resta soggetto all’ottenimento delle autorizzazioni richieste da parte di Consob e Borsa Italiana.

Nell’ambito dell’offerta, Goldman Sachs International e Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. agiscono in qualità di joint global coordinator e joint bookrunner. Mediobanca - Banca di Credito Finanziario S.p.A. agisce altresì in qualità di Sponsor per l'ammissione a quotazione delle Azioni sul MTA. 

Gli studi Gatti Pavesi Bianchi Ludovici e White & Case agiscono in qualità di consulenti legali e Value Track in qualità di advisor finanziario. Deloitte & Touche S.p.A., incaricata della revisione legale, si è occupata dei dati contabili riportati nel Prospetto Informativo nonché del sistema di controllo di gestione, mentre KPMG S.p.A. è stata incaricata di seguire gli aspetti relativi al Piano Industriale ed ai dati extracontabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo