Quantcast

Criptovalute

State Street nominata fund administrator per l’Etn sul Bitcoin di Iconic funds

L’Etn sarà quotato sulla Borsa di Francoforte, dopo aver ricevuto l’approvazione della BaFin, l’autorità tedesca di regolamentazione dei mercati finanziari

I bitcoin alzano la temperatura globale

State Street Corporation ha annunciato oggi di essere stata nominata amministratore di un exchange traded note (Etn) sul Bitcoin che verrà emesso da Iconic Funds BTC Etn GmbH, una controllata di Iconic Funds GmbH. L’Etn sarà quotato sulla Borsa di Francoforte, dopo aver ricevuto l’approvazione della BaFin, l’autorità tedesca di regolamentazione dei mercati finanziari.

Nata nel 2019, Iconic è la holding di diverse società controllate che gestiscono ed emettono prodotti di investimento indicizzati ai cripto asset, offrendo agli investitori un’esposizione passiva e diversificata. Questo Etn sul Bitcoin sarà il primo prodotto di investimento di Iconic negoziato su un mercato regolamentato, che consente agli investitori di beneficiare della performance del Bitcoin attraverso un mercato che già conoscono.

“Durante la fase di sviluppo del nostro prodotto, abbiamo puntato a collaborare esclusivamente con service provider di primo livello”, ha dichiarato Patrick Lowry, Chief Executive Officer di Iconic. “La storia e l’esperienza di State Street negli asset digitali e la conoscenza delle esigenze dei clienti saranno elementi fondamentali sia durante il nostro percorso sia per prodotti futuri legati ai cripto asset”. 

State Street eseguirà i servizi di amministrazione a supporto dell’emissione dell’Etn calcolando il NAV del portafoglio in Bitcoin utilizzando i dati relativi al mercato dei cripto asset forniti da diversi depositari.

“L’ecosistema degli asset digitali sta vivendo un momento di slancio significativo, con una crescita dei servizi di amministrazione relativi alle criptovalute”, ha dichiarato Nadine Chakar, responsabile del business State Street Global Markets. “Siamo lieti di collaborare con Iconic Funds e di continuare a sviluppare i nostri servizi di servicing come parte della nostra più ampia strategia di espansione nel settore dei criptoe digital asset”.

State Street collaborerà con gli altri service provider selezionati da Iconic, tra i quali Coinbase Custody e Fidelity, che sono stati scelti per lo stoccaggio di Bitcoin e la gestione dei relativi rischi operativi.

“In questo nostro percorso verso la costruzione di un sistema finanziario aperto che includa le criptovalute, siamo lieti di lavorare con Iconic e altri service provider come State Street e Fidelity”, ha affermato Drew Robinson, responsabile Institutional Coverage per l’area EMEA di Coinbase. “Coinbase Custody detiene gli asset in modalità cold storage offline che offre massima sicurezza. Inoltre è un custode qualificato e autorizzato a detenere gli asset attraverso una società fiduciaria distinta / segregata”.

“Da diversi anni l’interesse degli investitori istituzionali per il Bitcoin è in costante aumento, ma la pandemia ha svolto una funzione di catalizzatore, intensificando sempre più la domanda da parte degli investitori in questo segmento, grazie ai livelli senza precedenti di stimoli monetari e fiscali e al fascino di un asset non correlato a un’offerta fissa”, ha dichiarato Chris Tyrer, responsabile di Fidelity Digital Assets in Europa. “La crescita dell’ecosistema degli asset digitali è stata determinante per sostenere la domanda sul mercato in risposta a questa forte dinamica macroeconomica globale”.

Da diversi anni State Street è attivamente impegnata nel segmento degli asset digitali. La società sta costantemente ampliando la sua strategia nel settore dei cripto e digital asset per soddisfare il crescente interesse della clientela globale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo