Quantcast

Report

Invesco, i quattro pilastri degli investimenti

Nella ricerca riservata sui trend strutturali 2020-2021, condotta su un campione di investitori, emerge che Esg, digital, healthcare e tempo libero sono i macrotrend che possono catalizzare l’abbondante liquidità in circolazione

Internet e news,  alla ricerca di una rotta verso porti sicuri

Esg, digital, healthcare, tempo libero. Sono questi i quattro trend strutturali 2020-2021 individuati dalla ricerca Un nuovo futuro per gli investitori realizzata da Invesco su un panel (circa 800) di investitori italiani in cerca di una pista da seguire. Perché la liquidità è in crescita, ma non tutti gli investitori pensano che restare liquidi sia la scelta migliore. Secondo la ricerca infatti circa otto investitori su dieci hanno un orientamento alla crescita del proprio patrimonio nel prossimo futuro, benché sia una crescita prudente e non orientata al rischio eccessivo, anche se continuano a pensare che in questa fase confusa sia giusto mantenere un livello di liquidità più alto della norma.

Dalla ricerca Invesco emerge che non tutti i trend in atto sono conosciuti: i più noti sono quelli entrati nella quotidianità delle persone durante la pandemia, ovvero internet, la rivoluzione dell’e-commerce e tutto il mondo della salute. Il Digital Tech in particolare attira l'interesse degli investitori ed è percepito come un macrotrend composito, con molti sotto settori in movimento. Quelli con maggiore potenziale secondo il panel sono, in ordine, i pagamenti elettronici e l’e-commerce, la sicurezza informatica, l’industria elettroniche e dei microchip, le nuove frontiere della logistica e dello stoccaggio, l'Internet of Things, le forme di comunicazione multicanale e multimediale, l’industria 4.0 e i robot, e il passaggio al cloud. La ricerca sottolinea però come sia necessario per l’investitore passare dall’astratto al concreto, ovvero dai numeri e le peformance al racconto di singole storie di successo che mettano in luce i risultati e la concretezza dell’agire economico di un'azienda e che motivino quindi le scelte di portafoglio. “Il nuovo investitore oggi si aspetta racconti di grande pragmatismo, anche quando si parla di valori, come nel caso delle soluzioni Esg", è scritto nella ricerca. E ancora: "La risposta è quindi affiancare alla cultura finanziaria un approccio che dimostri il concreto impatto delle soluzioni di investimento su società ed economia. È questa la strada da seguire per riscoprire il senso e lo scopo dell’industria finanziaria e dei suoi protagonisti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo