Quantcast

Risultati

Iervolino Entertainment, ricavi nel trimestre in aumento dell’87%

L’ Ebit consolidato sfiora i 6 milioni di euro

Iervolino Entertainmente rileva il 100% di Red Carpet

Andrea Iervolino, a destra, con Antonio Banderas

Il consiglio di amministrazione di Iervolino Entertainment (“IE” o “la Società”) - società attiva nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi per il mercato internazionale e quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana – ha esaminato e approvato i risultati consuntivi consolidati relativi al periodo di tre mesi al 31 marzo 2021.  

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre convocato per il 23 giugno 2021 l’Assemblea degli Azionisti con il seguente Ordine del Giorno: cambiamento della denominazione sociale della Società e approvazione di modifiche statutarie per adeguamento al regolamento AIM Italia. 

I dati al 31 marzo 2021 evidenziano Ricavi e proventi consolidati pari a Euro 44,5 milioni in crescita rispetto al 31 marzo 2020 (+87,0% rispetto ai 23,8 milioni di Euro del primo trimestre 2020). Gli Amministratori evidenziano come i dati del primo trimestre 2021 sono solo relativi ai ricavi ricorrenti delle produzioni, mentre quelli del primo trimestre dell’esercizio precedente sono relativi, per Euro 15,6 milioni, a ricavi ricorrenti delle produzioni e, per Euro 8,2 milioni (inclusa la quota di competenza di government grant), a proventi non periodici derivanti dalla cessione dei diritti per gli introiti spettanti dallo sfruttamento economico (backend) relativi al film “Waiting for the Barbarians” e agli episodi consegnati nel 2018 della Web Series “Arctic Friends”. Il relativo costo del venduto, rappresentato dagli ammortamenti, è stato pari ad Euro 5,1 milioni. 

L’ EBIT consolidato al 31 marzo 2021 è di Euro 5,9 milioni e si confronta con un EBIT reported al 31 marzo 2020 pari ad Euro 5,6 milioni; l’EBIT al 31 marzo 2020 normalizzato degli effetti economici della citata cessione dei diritti backend risulta pari ad Euro 2,5 milioni. 

Le Immobilizzazioni immateriali nette consolidate costituite dalle produzioni filmiche ed audiovisive in corso o in ammortamento, sono pari a Euro 78,2 milioni, in crescita del 14,8% rispetto a Euro 68,1 milioni al 31 dicembre 2020. Il relativo incremento è dovuto allo sviluppo delle produzioni in corso “Arctic Friends”, “Puffins”, “Together Now”, “Dakota” e “State of Consciousness”. 

L’Utile Netto di Gruppo al 31 marzo 2021 è pari ad Euro 5,1 milioni, pressoché invariato.  

Il Patrimonio Netto consolidato è pari ad Euro 72,1 milioni, in crescita di Euro 5,1 milioni rispetto a Euro 67,0 milioni al 31 dicembre 2020.  

La Posizione Finanziaria Netta consolidata al 31 marzo 2021 è debitoria per Euro 19,2 milioni, in crescita di Euro 3,6 milioni rispetto a Euro 15,6 milioni al 31 dicembre 2020 a causa dei pagamenti delle nuove produzioni e, soprattutto, ad alcuni slittamenti di incassi di crediti direttamente o indirettamente collegati ai ritardi nel processo di finalizzazione ed ottenimento dei government grant. Tali ritardi sono previsti in recupero nei prossimi mesi con conseguente effetto positivo sull’indebitamento netto. 

Le risultanze contabili consolidate al 31 marzo 2021 non sono oggetto di revisione contabile specifica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo